(Via HV Giovanili Instagram)
Hellas Verona

Bologna- Hellas Verona, le pagelle degli ospiti: Florio e Verzini gli unici a salvarsi e a dare un senso alla partita dei veneti

Le pagelle degli scaligeri

02.02.2022 17:15

Kivila 6,5: sfortunato nel gol, il pallone si insacca anche grazie alla sua schiena. Tutto sommato però, buone risposte soprattutto nel duello a distanza con Paananen.

Engué 5,5: compie un miracolo difensivo su Urbanski, ma nel corso della partita soffre maledettamente la fantasia degli avversari.

Calabrese 6: il solo a salvarsi nel pacchetto arretrato, anche lui però risente dei movimenti sbagliati e delle sofferenze dei compagni.

Florio 7: è di gran lunga il più ispirato, l'unico a sparigliare le carte di una difesa emiliana altrimenti inoperosa. L'allenatore lo sostituisce troppo presto, rinunciando prematuramente alla sua classe. Dal 58' Sulejmane 5: il suo ingresso prematuro in campo è lo specchio della partita, non dà nulla a livello offensivo e il paragone con Florio è per questo ingiusto; neanche difensivamente però, la sua presenza è di aiuto.

Turra 5,5: fino al momento della sostituzione sottotono. Dal 58' Verzini 7: inutile fare confronti impietosi; prova a fare la differenza e a trascinare da solo i suoi in acque calme. E' lui l'arma in più nel finale del Verona, ma in uno sport di squadra anche la sua partita pazzesca è inutile se non arriva nessun impulso dai compagni.

Yeboah 5: opaco e inconcludente; poche idee, tutte confuse e spunti verso la porta inesistenti.

Flakus 5: si nasconde nel taschino di Amey e si annulla sin dai primi minuti. Dal 64' Mediero 5,5: c'è poco da dire, fa leggermente meglio del compagno che sostituisce, si impegna ma è inconsistente.

Joselito Gomez 6: così come Calabrese in difesa, è lui l'unico a salvarsi a centrocampo. Buon passo nella conduzione delle limitate folate offensive, pochi errori in impostazione. Dall'82' Caia S.V.

Terracciano 5,5: si allinea ai compagni nell'agonia generale. Si fa vedere di rado e va in apnea complice anche una cooperazione inesistente.

Bragantini 6: inizio promettente nel quale si mette in affari con Florio e crea qualche grattacapo alla retroguardia, nel secondo tempo però sprofonda insieme ai compagni nell'inconcludenza.

Ghilardi 5,5: la sua partita è una sofferenza continua, gli Emiliani sembrano imprendibili. Dall'82' Grassi S.V.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] - Primavera 1, Juventus-Sassuolo 2-0: emiliani mai in partita, i bianconeri s'impongono con Iling e Chibozo