Virtus Entella

[FOCUS] - La Virtus Entella continua la tradizione del settore giovanile: esordio in B per Andreis e Meazzi

La Virtus Entella fa esordire nuovi giovani talenti e continua la tradizione del settore giovanile

Gianmarco Tedesco
12.04.2021 21:20

Durante il secondo tempo della partita tra Virtus Entella e Salernitana, vinta dai campani per 0 a 3, la squadra biancoceleste ha fatto esordire due giovanissimi talenti. Si parla di Lorenzo Meazzi e Simone Andreis, che sabato hanno giocato la loro prima partita di Serie B. Purtroppo i due giovani non sono riusciti ad incidere e a ribaltare la partita, ma è stato un giorno importantissimo per la loro carriera ancora tutta da scoprire. 

In questa stagione, i due ragazzi, stanno effettuando due percorsi diversi. Infatti, Meazzi gioca con continuità in Primavera 2B segnando e giocando da protagonista nella squadra biancoceleste. Invece, il compagno di squadra Simone Andreis, presenzia quasi esclusivamente nella prima squadra esordendovi lo scorso sabato. Dunque, entrambi i giovanissimi talenti, devono sfruttare le loro capacità per emergere e per far continuare la dinastia di giovani prodigi nella squadra biancoceleste.

UFFICIALE - LA VIRTUS ENTELLA CAMBIA ALLENATORE: GENNARO VOLPE

A conferma di tutto ciò, la Virtus Entella, continua la sua tradizione del settore giovanile che, stagione dopo stagione, fa esordire e sforna sempre più giovani talenti; questo è dovuto grazie ad un grande impegno della squadra ligure che negli scorsi anni, ha stipulato diversi accordi con delle associazioni in Liguria che seguono il mondo del calcio giovanile e questo ha contribuito alla formazione di una vera e propria Cantera. Infatti, nella passata decade, nelle squadre giovanili della squadra di Chiavari, hanno militato giocatori del calibro di Francesco e Giuseppe Zampano i quali, dopo essere arrivati in prestito all'Entella dalla Sampdoria, hanno vinto un campionato Berretti. In seguito, i due gemelli, vengono acquistati dai biancocelesti e compiuto il raggiungimento della prima divisione della Serie C, i gemelli Zampano, vengono acquistati dall'Hellas Verona e di lì in poi, iniziano a giocare nelle massime divisioni italiane con Juve Stabia, Pescara ed altre compagini. Un altro gioiellino scuola Virtus Entella è Cheick Keita terzino sinistro di nazionalità maliana che nel 2014 approda nel vivaio biancoceleste e dopo un anno in Primavera, passa in prima squadra sotto la guida di mister Aglietti con il quale colleziona ben 31 presenze in Serie B. Negli anni successivi gioca sia nel Birmingham City nella seconda divisione inglese, sia nel Bologna in Serie A.  Ora milita nell'HNK Gorica, nel campionato croato, con grande voglia di riscatto e di mettere in luce tutto il suo talento. Infine, un altro brillantissimo talento del vivaio dei biancocelesti è proprio Nicolo Zaniolo che approda nella squadra ligure nel 2016 dopo essere stato scartato dalla Fiorentina. Il talento incolmabile di Zaniolo viene subito adocchiato infatti, passa subito in pianta stabile alla prima squadra esordendovi nel 2017. Nello stesso anno, Zaniolo viene acquistato dall'Inter per due milioni di euro, gioca in Primavera 1 siglando tredici gol e rendendosi protagonista della compagine neroazzurra. Infine nel 2018 viene ceduto alla Roma nello scambio per Nainggolan ed è nella squadra capitolina che esibisce tutto il suo talento con giocate mozzafiato, gol e assist diventando una delle migliori promesse in circolazione.

In conclusione la Virtus Entella, grazie al suo sistema e alla sua continua ricerca di giovani, dà una speranza all'Italia calcistica che ora più che mai, necessita di nuovi piccoli talenti per concorrere ai modelli delle nazioni europee che possiedono dei settori giovanili all'avanguardia. Meazzi e Andreis sono gli ultimi in ordine temporale ad aver avuto la possibilità di fare il salto con la prima squadra e chissà che ora con l'avvento di Gennaro Volpe in panchina, fino a ieri in Primavera, possano trovare sempre più spazio. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
UFFICIALE - Imolese, promosso in prima squadra l'allenatore Mezzetti