x

x

Storie di Primavera

Moretta Parma
Moretta Parma

Il Parma sta dimostrando in questa stagione di saper cogliere i frutti di un lavoro partito ben tre stagioni fa con i giovani. Se la prima squadra con la conferma di Fabio Pecchia sta navigando a numeri importanti in Serie B, non solo considerando la vetta della classifica, anche nel settore giovanile ci sono diversi ragazzi che nel futuro possono diventare un patrimonio importante del club. Kyle Krause, presidente americano dei Ducali, ha sempre avuto le idee chiare sotto questo punto di vista e ha sempre mostrato grande interesse per i risultati ottenuti dai gialloblù - qualche volta è andato a vedere la Primavera di Beggi al Centro Sportivo di Collecchio -. In Primavera sono diversi i ragazzi che hanno avuto la possibilità di allenarsi con la prima squadra e qualcuno è stato anche convocato in Serie B, ma scendendo di una categoria e andando nell'U18 c'è anche lì chi sta facendo molto bene. Stiamo parlando di Manuel Moretta

Parma Primavera
Esultanza Parma Primavera al Centro Sportivo di Collecchio

Moretta, primo contratto con il Parma: i dettagli

Il portiere classe 2006 è il titolare dell'U18 del Parma e, dopo le ottime prestazioni in queste stagioni, la società ha deciso di blindarlo facendogli firmare il primo contratto da professionista. Un segnale importante, come detto, per il ragazzo, soprattutto per il futuro. Il ragazzo ha firmato un biennale, con scadenza a giugno 2025, e ha già avuto la possibilità di sedersi in panchina con la Primavera, formazione di cui sarà con ogni probabilità il titolare della prossima stagione. L'operazione è stata portata avanti dalla MVP United, con Roberto Ruscone e Mario Sinno, agenzia che cura gli interesse del portiere. 

Moretta, storia e caratteristiche

Manuel Moretta è nato a Mantova il 15 gennaio del 2006, tra qualche giorno compirà i 18 anni e il Parma ha deciso di fargli il regalo con il primo contratto da professionista. Andando più nello specifico, però, e parlando più delle sue caratteristiche si può notare come sia un portiere già con una struttura importante, forte dei suoi 190 centimetri. Bravo anche nel giocare dal basso con i piedi, oltre a una personalità importante. Tutte ottime che abbinate alla voglia e alla dedizione al lavoro possono permettergli di crescere e migliorare ancora tanto sotto ogni punto di vista. Intanto il Parma l'ha blindato per i prossimi due anni in attesa di fargli compiere qualche passo ulteriore verso il futuro. 

Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Pardel provvidenziale, Colombo decisivo: le pagelle dell'Atalanta