x

x

Ascoli-Venezia di domani vale un posto per la finale play-off di Primavera 2. I lagunari di Andrea Soncin, forti della vittoria ai quarti contro il Benevento per 2-1, affronteranno il Picchio in trasferta, in una gara che riporterà nelle Marche il Cobra. Tra ricordi del passato ed esigenze del presente, Soncin vivrà la partita con il cuore diviso a metà.

Come “gravità zero”

48 gol in 3 stagioni e mezzo con la maglia bianconera, terzo marcatore di sempre del club alle spalle di Renato Campanini e Domenica Mercuri in coabitazione con Oliver Bierhoff. La storia tra Andrea Soncin e l'Ascoli riporta le lancette dell'orologio indietro di qualche anno, nel calcio di inizio anni 2000: arrivato nel gennaio 2007 dall'Atalanta, in quella Serie A 2006-2007 il Cobra totalizzerà 23 presenze condite da 7 gol, gli unici in massima serie. Il Picchio retrocede in B e l'anno successivo Soncin contribuisce all'8^ posto finale della squadra in cadetteria. Tornerà a vestire la maglia dei marchigiani, sempre in Serie B, per il biennio 2011-2012, culminato con la retrocessione in Lega Pro. Soncin in carriera ha indossato 14 maglie, totalizzando più di 500 presenze tra Serie A, B, C e D, ma è all'Ascoli dove il Cobra ha morso più volte, posizionandosi in cima alle graduatorie dei cannonieri storici del club. Non ha mai nascosto il suo amore per il Picchio, con cui ha collezionato il maggior numero di gettoni tra i professionisti.

Per una finale

La partita, però, porta dei significati importanti anche per il presente di Soncin: al secondo anno alla guida della Primavera dopo varie esperienze all'interno del club lagunare, ha riportato gli arancioneroverdi ai play-off di Primavera 2 dopo 4 anni. Il biennio di Soncin al Venezia ha portato un gruppo multiculturale e poliglotta a giocarsi un posto tra le grandi della categoria, esattamente come il club auspicava. Nella semifinale play-off c'è l'Ascoli di Antonino Nosdeo che ha battuto la SPAL in casa ai quarti dopo aver ottenuto il secondo posto in regular season nel girone B. Sarà battaglia vera al “Picchio Village”, gara secca con eventuali supplementari e rigori in caso di prolungata parità: chi passa si giocherà la finale promozione fuori casa contro la vincete della sfida fra Parma e Monza.

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
[FINALE] - Mondiali U20, Italia-Nigeria 0-2: nulla da fare per gli azzurri, le Aquile volano agli ottavi

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }