Viareggio Cup

Inter-Empoli, le pagelle dei nerazzurri: Sarr mattatore di giornata, Kamate una spanna superiore

Le pagelle della squadra di mister Zanchetta

18.03.2022 19:36

Basti 6: In occasione delle tre reti è esente da colpo, nonostante le tre reti incassate non viene chiamato molto in causa in quanto gli azzurri abbiano calciato in porta solo in occasione dei goal.

Perin 6,5: spinge molto fornendo spunti interessanti; si occupa maggiormente della fase offensiva lasciando qualche buco in difesa. (dal 78' Motti:SV)

Peretti 5,5: partita da ne infamie ne lodi, controlla bene gli attaccanti avversari ma in occasione del goal di Ekong si fa sorprendere dalla velocità de numero 18.

Andersen 6: da solidità al centrocampo giocando una partita precisa senza però eccellere.

Kamate 7,5: dopo la prima partita da la conferma di essere un giocatore sopra categoria, il numero 8 mette a disposizione della squadra di Zanchetta estro, eleganza e molta qualità: Partecipa a tutti i goal dell'Inter e difficilmente perde la palla.

Curatolo 6: nella prima frazione è instancabile e fa il "bello ed il cattivo tempo" insipirando ripartenze. Nel secondo tempo si fa avvolgere dalla confusione generale calando vistosamente. ( dal 59' Owusu 6: da centrimetri all'attacco interista offrendo anche spunti importanti, non è pero decisivo per chiudere la partita)

Quieto 6,5: inventa e disegna calcio con una prestazione piena di qualità: nel primo tempo va vicino al goal su punizione ma il portiere avversario si inventa una prodezza. (dal 59' Clerici 5,5: non entra mai nel pieno della partita)

Sarr 8: è senza dubbio il mattatore di giornata; segna tre goal da rapinatore di area di rigore prendendosi sulle spalle tutto l'attacco nerazzurro. Da lodare anche lo spirito di sacrificio di questo ragazzo.

Marocco 6: rispetto a Perin non si stacca mai, partita precisa ma manca qualcosa sul lato della qualità in campo. 

Biral 6,5: non è sotto la luce dei riflettori ma attua un lavoro "sporco" di recupera palloni. ( dal 75' Uberti:SV)

Stante 7: partita concreta quella del numero 19, mette in campo furbizia e cattiveria agonistuca per fermare gli avversari.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Parma: prima convocazione in prima squadra per il portiere Francesco Borriello