Juventus

Juventus-Napoli, le pagelle dei bianconeri: difensori centrali colpevoli, Chibozo croce e delizia

Le pagelle dei bianconeri

18.09.2021 13:54

Senko 6,5: non può nulla sui due gol, in cui viene lasciato solo dalla difesa, ma si supera su Ambrosino a metà secondo tempo.

Savona 6,5: gran partita del terzino destro bianconero, nel primo tempo dispensa un'ingente quantità di cross per gli attaccanti, come quello dell'assist per Chibozo, anche nella ripresa pesca tutto solo in area Turco, che però fallisce.

Nzouango 5: pesa l'errore sul primo gol, nato da un suo rinvio sbagliato addosso a un avversario, peccato perché per il resto gestisce discretamente. (dall'84' Maressa s.v.)

Muharemovic 5: rispetto al compagno di reparto, alterna grandi interventi in scivolata a incomprensioni decisive, come quella all'ultimo respiro che permette ad Ambrosini di involarsi a tu per tu con Senko e segnare.

Mulazzi 6: il terzino non ha un gran da fare in difesa e si concentra sulla spinta, anche se non trotta come Savona ma partecipa comunque a varie azioni.

Hasa 6: partita a sprazzi dell'esterno di Sora, talvolta si spinge in avanti con decisione, in altre circostanze rimane in ombra, da lui ci si aspetterebbe forse qualcosa di più. (dall'84' Strijdonck s.v.)

Ledonne 5,5: si vede spesso, gestisce palla dispensandola sugli esterni, ma la giocata determinante non arriva mai e il centrocampo del Napoli risulta decisivo per l'andamento della gara. (dal 76' Citi s.v.)

Omic 6: nel primo tempo è uno dei più attivi, dal suo calcio di punizione nasce il gol di Chibozo, poi impensierisce spesso Idasiak e serve i compagni come meglio può, ma nella ripresa scompare.

Sekularac 5: impalpabile per tutto il tempo in cui rimane in campo, nonostante sulla sua corsia la presenza di Di Dona non avrebbe dovuto creargli problemi eccessivi. (dal 63' Mbangula 5,5: nel finale ha la palla del possibile vantaggio, ma calcia debolmente dal cuore dell'area sugli sviluppi di un calcio piazzato).

Turco 5: si vede molto poco, anche nei migliori momenti della Juve tocca pochi palloni, pesa tantissimo l'errore di testa completamente solo davanti a Idasiak a inizio secondo tempo. (dal 63' Galante 5,5: avrebbe un buon minutaggio per mettersi in mostra, ma non entra mai nel vivo dell'azione ed è quasi un giocatore in meno nell'attacco della Juventus).

Chibozo 6: nell'arco del primo tempo è sicuramente l'attaccante più attivo, oltre al gol che sblocca il match si fa sempre vedere in area di rigore, ma poco prima dell'intervallo si fa espellere pregiudicando nettamente il match della sua squadra.

Primavera 3, le classifiche dei tre gironi
Juventus-Napoli, le pagelle degli azzurri: Ambrosino e Saco show, Touré rischia di rovinare tutto