Atalanta

Genoa-Atalanta, le pagelle dei nerazzurri: buona prova della difesa, ma troppi gli errori in avanti

Le pagelle dei giocatori dell'Atalanta

19.12.2021 15:30

Sassi 6 Bravissimo nel primo tempo a togliere il pallone dai piedi di un Accornero lanciato a rete e a deviare il mancino velenoso di Buksa. Nella ripresa viene però colto di sorpresa dallo stesso Buksa, che calcia con potenza sul suo palo e porta in vantaggio il Grifone. Incolpevole sul gol di Bornosuzov, lasciato solo a due passi dalla porta.

Ceresoli 6 Molto bravo in fase difensiva per larghi tratti di gara. Pasticcia un po' negli ultimi minuti di partita, quando prova ad affacciarsi in avanti per dare supporto ai compagni ma lascia moltissimo spazio per gli inserimenti di Accornero e Boiga.

Cittadini 6,5 Il più propositivo fra i tre centrali orobici quest'oggi. Avanza spesso, sia palla al piede che non, dando appoggio ai compagni e permettendo loro di avanzare maggiormente. Ottimi anche i suoi interventi in copertura.

Scalvini 6,5 Tiene vive le speranze dell'Atalanta di acciuffare il pareggio con due deviazioni fondamentali su un contropiede del Grifone. Dimostra di avere grande intelligenza tattica e dosa bene sia gli inserimenti a centrocampo che i ripiegamenti nella propria metà campo.

Oliveri 6,5 È solamente per grandi meriti di Corci se oggi non è riuscito a timbrare il cartellino. Si propone di continuo sia sull'esterno che al centro, costringendo Boci a ripiegare molto spesso per evitare potenziali occasioni da gol.

Giovane 6 Gestisce senza troppo problemi i palloni che arrivano dai compagni, senza tentare passaggi o giocate particolarmente illuminanti. Prestazione senza dubbio sufficiente, ma tutto sommato un po' incolore da parte di un giocatore che avrebbe potuto dare qualcosa in più. (Dal 78' Mediero 5,5 Nonostante la sua freschezza non riesce ad incidere sul risultato, venendo cercato troppo poco dai compagni.)

Sidibe 6 Partenza a mille per il regista ivoriano, che sia in fase difensiva che in fase offensiva si fa vedere moltissimo. Si mangia però un gol da pochi passi e con il passare dei minuti perde molta lucidità, commettendo diversi errori quando si tratta di servire i compagni in area.

Panada 5,5 Parte molto bene, sfruttando la timidezza dei centrocampisti avversari per avanzare il suo raggio di azione. Come tutta la squadra soffre però parecchio nella ripresa: ha meno sbocchi offensivi e sbaglia un po' troppo nella metà campo avversaria.

Renault 6 Primo tempo superlativo dell'italo-francese, che spinge sull'out di sinistra e mette in grande difficoltà Dellepiane. Nella ripresa, però, si spegne a poco a poco: l'Atalanta costruisce soprattutto sulla destra e Dellepiane attacca con maggiore intensità, costringendo il numero 7 a giocare in posizione più arretrata. (Dal 78' Omar 5,5 Il suo ingresso doveva dare fiducia e nuovi sbocchi offensivi all'Atalanta, ma così non è stato. Qualche cross senza conseguenze e poco altro da segnalare da parte della punta svedese.)

De Nipoti 5,5 Un gran tiro che Corci sventa con un pizzico di fortuna, complice la deviazione del palo. Oltre a questo, però, non ci sono altri grandi acuti da parte dell'attaccante nerazzurro, che pure lotta e cerca in tutti i modi di rendersi pericoloso, ma senza successo.

Pagani 5 Nei primi minuti di gara cerca più volte di concludere a rete, trovando però l'attenta risposta della retroguardia avversaria. Con il passare dei minuti sparisce però dai radar: non riesce più a liberarsi della marcatura o a tentare il tiro.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Primavera 1, altro rinvio: Bologna-Milan non si gioca