Torino

Pescara-Torino, le pagelle dei granata: uno strepitoso Rauti porta i suoi compagni al successo

Pescara-Torino: le pagelle del Torino

21.12.2019 11:32

Lewis 7: dà sicurezza al reparto difensivo e risponde presente quando viene chimato in causa da alcuni tiri degli abruzzesi.

Siniega 6: come i suoi compagni di reparto è sempre attento a non lasciare spazio agli attaccanti avversari. 

Singo 6,5: partita ordinata per tutto il reparto difensivo dei granata e anche quella di Singo è una buona prestazione sia in fase di impostazione che di contenimento. 

Celesia 6,5: come il suo compagno è sempre attento a tenere alta la linea di difesa e riesce a lasciare molto spesso gli attaccanti abruzzesi in fuorigioco spegnendo mote loro azioni offensive sul nascere.

Munari 6,5: tantissimi kilometri percorsi sulla sua fascia. Si propone sempre in avanti ed è velocissimo a tornare in difesa per aiutare il reparto a non concedere occasioni agli avversari.

Adopo 6: gara di sacrificio con la cattiveria agonstica che lo contraddistingue per tutta la gara. Esce vincitore da quasi tutti i contrasti ed è bravo a far ripartire l'azione velocemente (dal 58' Garetto 6: entra bene in partita ma non riesce a lasciare il segno nel match).

Rotella 6,5: gara più offensiva rispetto ai suoi campagni di reparto. Gestisce il centrocampo in modo esemplare e usa la sua ottima tecnica per servire buoni palloni agli attaccanti.

Greco 6: tanta corsa e un buon numero di pallori recuperati; non riesce però a brillare dal punto di vista tecnico, in alcune occasioni è impreciso (dal 72' Sandri 7: entra e chiude i conti con un tiro precisissimo che non lascia scampo a Sorrentino) (dal 89' Enrici s.v)

Kouadio 6: buona gara anche per lui, riesce a mettersi a disposizione dei compagni nella costruzione della manovra ma è meno presente in area di rigore avversaria.

Rauti 7,5: prestazione con la P maiuscola per l'attaccante di Legano che con una doppietta porta i suoi compagni ai 3 punti. Oltre hai due gol aiuta molto la squadra sia a costruire la manovra offensiva che nella fase difensiva (dal 89' Caon s.v)

Ibrahim 6: più in difficoltà rispetto al suo compagno di reparto nel trovare gli spazi gisuti per mettere in difficoltà la difesa della squadra di casa ma la sua prestazione rimane comunque sufficiente ( dal 58' Kone 6: entra subito in partita ma, come per Garetto, non incide sulla partita).

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 14^ giornata: Ruocco e Sane a braccetto, nel B a secco tutti i top
Juventus-Bologna, le pagelle dei bianconeri: Tongya illuminante, Da Graca letale