Empoli

Milan-Empoli, le pagelle degli azzurri: Pratelli incredibile, malissimo la difesa

Primavera 1, le pagelle dell'Empoli

Leonardo Bartolini
14.02.2021 12:18

Pratelli 7: Senza ombra di dubbio il migliore in campo degli azzurri. Inutile girarci attorno, senza i suoi interventi la partita sarebbe finita con almeno il doppio dei gol per i padroni di casa, e chi ha visto la partita sa che non stiamo affatto esagerando. Su tutti e quattro i gol ha pochissime colpe, visto che tutti arrivano da errori individuali davvero pesanti del reparto difensivo. Più volte è determinante nel respingere i tiri dei rossoneri e anche sul quarto gol interviene in modo provvidenziale, respingendo il tiro prima che Nasti ribatta a rete. Più volte salva il risultato su disattenzioni clamorose dei suoi compagni, chiudendo lo specchio della porta a Bright al 6' e ad Olzer al 9'. Su uno dei tanti errori difensivi il portiere azzurro interviene miracolosamente salvando il risultato ancora una volta. 

Donati 5.5: Il capitano azzurro si spenge come il resto dei suoi compagni. La sua prestazione è certamente migliore di altri giocatori del reparto difensivo azzurro, ma di sicuro non all'altezza di quanto dimostrato nelle ultime partite. Tiene abbastanza bene il campo ed è uno degli ultimi ad arrendersi, ma anche dalle sue parti spesso i giocatori rossoneri fanno ciò che vogliono.

Rizza 5: La sua prestazione non è sufficiente. Non sempre attento sugli angoli, va in affanno più volte contro gli avversari e spesso nella sua zona si crea la superiorità numerica rossonera. L'errore che incide particolarmente sul voto è il rinvio di testa sul primo gol dei padroni di casa quando, anziché spazzare la palla lontano dall'area di rigore in un momento di affanno della sua squadra, colpisce di testa e regala il pallone nella propria area ad Olzer che la recupera e la mette in rete. (dal 46' Riccioni 5.5: Sostuisce un giocatore che oggi è andato motlo in affanno. Sicuramente non fa peggio di lui, ma nel secondo tempo subisce anch'esso le azioni dei rossoneri).

Pezzola 4.5: Prestazione molto negativa quest'oggi visto che due dei gol segnati dal Milan nascono da sue disattenzioni in fase di impostazione. In occasione del secondo gol perde palla nell'uno contro uno dopo averla ricevuta nella propria metà campo senza avversari nelle vicinanze. Michelis si fionda sul pallone e riesce ad anticipare il suo rilancio e a correre verso la porta, depositando in rete. Anche sul terzo gol del Milan accade la solita cosa, con Pezzola che perde palla dopo averla ricevuta senza pericoli attorno a lui. Almeno altre due volte il Milan avrebbe segnato se non fosse stato per Pratelli. Farà certamente meglio nelle prossime gare ma quest'oggi la prestazione è proprio da dimenticare.

Siniega 5.5: Come tutta la linea difensiva va in affanno contro gli avversari che imperversano su tutte le zone di quella parte del cmapo. Il voto è più alto di altri suoi compagni perchè non si registrano errori clamorosi come in alcune delle occasioni da gol avversarie anche se ci aspettiamo di più da lui.

Asllani 5.5: Prestazione non certo positiva per lui. Dovrebbe aiutare il reparto arretrato azzurro ma a volte è come se non ci fosse. Parte abbastanza bene ad inizio gara ma a metà del primo tempo inizia a spengersi. Alcune sbavature e imprecisioni, partita disputata sotto ai suoi standard. (dal 77' Degli Innocenti 5.5: Entra a gara ormai decisa ma il suo impatto non è negativo).

Fazzini 5.5: Incide davvero poco quest'oggi. In occasione del primo gol del Milan, su respinta di testa di Rizza, rimane a guardare Olzer che tutto solo si ferma e mira all'incrocio dei pali sinistro con un bel piattone. Si vede poco durante tutta la gara, può fare di meglio. (dal 56' Rossi 6: Deve sostituire un giocatore che oggi non si è visto molto e riesce comunque a fare il suo. Questo classe 2003 può crescere sicuramente).

Belardinelli 5.5: Anche lui è uno di quelli dai quali ci si sarebbe aspettato molto di più, sopratutto perchè in mezzo al campo ha la possibilità di impostare l'azione. Tuttavia, nella sconfitta generale non è certo tra i peggiori in campo.

Lipari 5.5: Non arriva il gol per lui, ma la sua prestazione rimane comunque vicina alla sufficienza. Grande controllo della palla anche quando si trova in inferiorità numerica circondato dai giocatori rossoneri. Non è molto servito dal centrocampo e gli arrivano pochi palloni anche a causa della difficoltà azzurra nell'impostare le azioni visto l'asfissiante pressing dei padroni di casa. Ci prova comunque a rendersi pericoloso, provando qualche azione personale e qualche tiro ma senza successo. (dal 46' Klimavicius 5.5: entra nella ripresa ma non riesce a cambiare la partita. Va detto però che si vede la voglia di riscatto dopo il rigore fallito in Coppa Italia contro la Spal: corre e cerca in tutti i modi di farsi trovare pronto ma la squadra, a inizio del secondo tempo, ha già mollato).

Baldanzi 5.5: Oggi è meno ispirato del solito ma la sua prestazione è influenzata certamente dall'atteggiamento generale della squadra. Anche lui riceve pochi palloni per le difficoltà che i suoi compagni hanno nell'impostare l'azione dal basso. Qualche bello slalom vicino all'area di rigore milanista ma non molto di più. Riceve molti colpi dagli avversari che sono consapevoli che il numero 10 azzurro sia uno dei giocatori più tecnici e pericolosi degli ospiti. (dal 56' Bozhanaj 6: Prova a creare qualche occasione pericolosa visto che la squadra è decisamente sotto con i gol, ma il centrocampo è in affanno e non riceve molti palloni).

Ekong 6: Nella sconfitta dell'Empoli lui è l'ultimo ad arrendersi e gliene va dato atto. Si muove molto durante tutta la gara per provare a crearsi qualche azione pericolosa, ma non è aiutato come dovrebbe dal resto della squadra. Ci prova anche al 90', ma quest'oggi l'atteggiamento dell'Empoli non è affatto soddisfacente e ne risentono soprattutto Ekong e i compagni davanti.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo l'11^ giornata: tutto invariato nell'A, Oliveri e Bruno salgono nel B
Torino-Ascoli, le pagelle dei granata: Greco imprescendibile, Karamoko prezioso