Fiorentina

Fiorentina-Juventus, le pagelle dei viola: Corradini ultimo a mollare, Bianco e Di Stefano ingenui

Le pagelle della Fiorentina

28.08.2021 18:20

Fogli 6: nel complesso una partita sufficiente, nonostante sbagli un paio di appoggi nel tentativo di giocare il pallone. Sfiora il rigore di Chibozo e si supera con la punta delle dita sul destro di Turco. 

Gentile 6: partita sufficiente anche la sua, diligente dietro e non commette grossi errori. Nel finale prova a farsi vedere spesso in avanti. 

Kayode 6: esordio per lui in Primavera e non fa male, prova qualche azione in solitaria verso l'area bianconera. Qualche buona chiusura. 

Frison 5,5:  partita con tanti errori la sua, diversi appoggi errati e persi palloni che potevano costare caro. 

Ghilardi 5,5: inizia bene la sua gara ma nel corso del match commette qualche errore di troppo soprattutto ad inizio ripresa. Dal 67' Krastev 6: ingresso positivo il suo, la viola riesce a far girare meglio la palla. 

Corradini 6,5: fa girare la palla bene, tolto qualche errore nel finale. Segna il rigore che accorcia le distanze e da li mette ancor più verve nella partita. 

Bianco 5,5: inizia bene la partita, ma macchia la sua prestazione con  l'errore che la Fiorentina paga con il gol che deciderà il match. 

Agostinelli 5,5: Può fare sicuramente di più viste le sue qualità, forse non è in condizioni ottimali ma avrà tempo e modo di rifarsi nel corso della stagione. Dal 75' David S.v.

Di Stefano 5,5: commette l'ingenuità sul calcio di rigore della Juventus, stende Turco in area ed è un errore che pesa sul risultato. Nel corso del match però prova a farsi perdonare con qualche folata offensiva. Dal 75' Petronelli S.v. 

Munteanu 5,5: poco più di mezz'ora per lui in campo, ha pochi palloni giocabili e l'unico se lo fa soffiare con troppa facilità. Esce per infortunio. Dal 39' Toci 6,5: ingresso molto positivo il suo, fa a sportellate con la retroguardia bianconera e si guadagna il rigore con cui la viola riapre la partita. 

Egharevba 5,5: qualche buona giocata e un paio di occasioni che poteva sfruttare meglio, forse troppo distante dalla porta avversaria. Può fare meglio. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 9^ giornata: Ambrosino accorcia in vetta
Teramo, Jacopo Surricchio è pronto a conquistare la piazza