Primavera 2A

Parma-Hellas Verona, le pagelle dei ducali: Casarini croce e delizia, Traore e Camara i migliori

Le pagelle della squadra gialloblù

Gabriele Buzzalino
07.04.2021 17:08

Rinaldi 5,5: ha colpe sul primo gol subito dai suoi, respinge male la sfera sul tiro dalla distanza, anche qualche intervento successivo nel primo tempo dimostra poca sicurezza, nella ripresa migliora ma deve voltarsi a raccogliere altri due palloni, seppur non per colpa sua.

Radu 5,5: il numero 2 è una saetta quando deve proporsi sulla destra per alimentare l'azione, una spina nel fianco in più per la traballante difesa scaligera soprattutto nel primo tempo, ma quando deve difendere è spesso in seria difficoltà, è fuori posizione o subisce la velocità degli avversari. (dal 73' Circati 5,5: entra in un momento di difficoltà, vista la pressione avversaria, ma non si vede quasi mai).

Casarini 6: l'esempio dell'espressione “croce e delizia”, con un bel colpo di testa porta in vantaggio i suoi al 26', ma nel finale sbaglia tutto e con un passaggio scriteriato regala la vittoria all'Hellas Verona.

Cucci 5,5: come in generale il suo reparto non è molto sicuro, concede qualche spazio di troppo al Verona e nell'occasione del gol del 2-3, ad esempio, si fa anticipare con troppa facilità da Jocic, anche se le colpe sono senza dubbio di Casarini.

Ankrah 6: uno dei migliori della difesa, nel marasma collettivo regge bene e difende la barca dai colpi avversari, se i suoi crollano alla fine non è certo colpa sua.

Mallamo 6: prestazione sufficiente del metronomo del Parma, fin dalle prime battute è molto attivo nell'abbassarsi a prendere palla per poi alzarla, più i minuti scorrono più ha difficoltà a farlo visti i suoi compagni, ma è uno degli ultimi a mollare.

Kosznovszky 6,5: tanto lavoro sporco da parte dell'ungherese, che anche se si vede meno di altri recupera molti palloni e li smista bene davanti, risultando da validissimo appoggio per tutti i compagni.

Camara 6,5: insieme all'autore del gol Traore è uno dei migliori dei suoi, gli manca giusto il bonus perché crea frequenti pericoli e occasioni, è sempre un pericolo per la difesa avversaria.

Marconi 5,5: costruisce l'azione del gol dell'1-0 con la verticalizzazione per Napoletano ma poi scompare, anche per il suo calo il Verona nel finale riesce a riemergere.

Traore 7: senza dubbio uno dei più pericolosi, oltre al gol del pareggio in cui si fa trovare pronto crea spesso la superiorità e in entrambi i tempi ha varie occasioni da rete.

Napoletano 6,5: sforna l'assist per Traore con un passaggio visionario da destra, molto vivace nella prima frazione ma cala nella ripresa. (dal 73' Lopes 5,5: brutta giornata per i subentrati dalla panchina di Veronese, anche lui non si vede praticamente mai).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
Parma-Hellas Verona: le pagelle dei gialloblu: Cancellieri e Bertini deliziano, stecca Agbugui