Sassuolo

FOCUS - Davide Manarelli, il mancino del Sassuolo che si ispira a Marcelo

Approfondimento sul terzino classe 2002 del Sassuolo

Emanuele Giacometti
03.12.2020 12:00

Foto Instagram

 

Tanti sogni nel cassetto, ma pure altrettanti sacrifici che lo hanno portato in una delle società migliori in Italia: il Sassuolo. Il club neroverde è da anni modello di riferimento nel nostro paese e all'estero, non solo in ottica prima squadra ma anche a livello giovanile. Davide Manarelli, per tutti Manny, è un terzino sinistro classe 2002 sul quale il Sassuolo crede e che non a caso ha riscattato questa estate dal Renate dopo un anno di prestito. La storia calcistica del diciottenne di Dalmine, paese vicino Bergamo, inizia prestissimo. Ad appena sette anni infatti, invogliato da un compagno di classe, inizia nella squadra dell'Osio Sopra. La scintilla con il calcio scatta subito e da quel momento, questo sport, per Manny, diventa parte integrante delle giornate insieme ovviamente alla scuola. Qualche anno dopo il ragazzo passa all'Albinoleffe dove rimane quattro anni e nei quali ha l'opportunità di crescere, prima dell'approdo al Renate. Nel club brianzolo disputa infatti l'under 15, l'under 16 e l'under 17. Stagioni fantastiche per lui: in under 16 si laurea campione d'Italia, mentre in under 17 perde la finale scudetto contro il Pordenone. Proprio nell'under 17 neroazzurra viene notato dagli scout del Sassuolo, che non se lo fanno sfuggire e nell'agosto 2019, Manarelli approda in prestito al Sassuolo. Il ragazzo disputa il campionato under 18 e dopo un periodo di ambientamento inizia la sua scalata con prestazioni in crescendo (14 presenze e un gol), fino a meritarsi convocazioni e debutto anche in Primavera. Terzino sinistro di spinta (177 cm), Manarelli non ha ancora respirato l'aria della prima squadra se non nelle partitelle d'allenamento del giovedì, dove è rimasto molto colpito dalla classe di Manuel Locatelli. Cerca di imparare dai big della serie A e in attesa della ripresa a gennaio del Primavera 1, dove fino a questo momento ha disputato quattro incontri con un gol al Cagliari, si sta allenando per farsi trovare pronto. Si ispira a Marcelo del Real Madrid, tifa Atalanta e come tutti i giovani calciatori sogna di approdare ad alti livelli. Un ragazzo determinato e senza grilli per la testa insomma, questo è Davide Manarelli, il terzino mancino del Sassuolo che presto farà parlare di sè.

 

Calciomercato, tutte le news a portata di click: segui gli aggiornamenti
Spezia, su Agoume ci sono gli occhi di una big europea