Pescara

Pescara-Juventus, le pagelle del Delfino: Sakho imponente, Salvatore un motorino

Le pagelle dei biancazzurri

04.12.2021 16:00

Lucatelli 6: la Juventus è poco cinica in avanti e conclude poco, incolpevole sul gol subito

Staver 6: gestione del match tranquilla per il terzino moldavo, che ormai è il proprietario incontrastato di quella fascia. Iling lo impensierisce poco e niente, e ogni volta che passa dalle sue parti sbatte su di lui

Sakho 7: intercetta tutto ciò che passa dalle sue parti mostrando una prestazione sontuosa. Chibozo e Cerri sbattono su di lui senza spazio di manovra. Sigla il gol del pareggio allo scadere svettando su Nzouango e non lasciando scampo all'estremo difensore avversario

Palmentieri 6.5: come il compagno di reparto porta a casa una prestazione ampiamente sufficiente. Nonostante debba marcare Cerri non si lascia intimorire e sbaglia davvero poco, concedendo pochi spazi all'attacco bianconero

Colazzilli 6: buona anche la prova del 14 biancazzurro che non si lascia intimorire dalle discese di Mbangula e mette la pezza tutte le volte che può

Colarelli 6: Iervese lo schiera davanti la difesa e lui ripaga la fiducia. A parte qualche passaggio di troppo sbagliato legge bene le situazioni difensive e tiene botta agli inserimenti avversari. Dal 70' Mehic D 6.5: ingresso in campo con la giusta mentalità. Blocca ogni spunto di ripartenza bianconera, una vera e propria diga sulla mediana abruzzese

Kuqi 6.5: tanta lotta in mezzo al campo per il capitano del Delfino. Pressa bene nella fase di uscita dei bianconeri, che spesso e volentieri sbagliano i tempi perdendo la sfera. Dal 79' Sicpioni sv

Caliò 7: UN LEONE. Lo ritrovi da tutte le parti a contendere la sfera ai giocatori della Juventus, lotta e corre su ogni pallone sbranando letteralmente i diretti avversari. Dal 52' Mehic A 6: è ancora in cerca della migliore forma dopo l'infortunio, nonostante tutto gioca una buona partita, dando una mano con inserimenti e intercetti

Delle Monache 6.5: nonostante Savona si comporti come la sua ombra riesce a ritagliarsi occasioni importanti mettendo in mostra tutta la sua classe. Pennella la punizione su cui poi arriverà il pareggio di Sakho

Blanuta 6.5: giornata tosta per l'attaccante moldavo. Sgomita e contende tutte le palle alte alla difesa bianconera, sfiora il gol prima su punizione e poi stampando l'incrocio dei pali di testa. Gli manca solo il gol

Salvatore 7: giornata perfetta per l'ala destra del Pescara. Mette in difficoltà costante Turicchia puntandolo e sovrapponendosi ogni volta che può. Arriva spesso al cross, non sfruttati dall'attacco biancazzurro. Dal 70' Sayari 6: pochi spunti dalle sue parti dopo il suo ingresso, nonostante ciò corre molto creando spazi d'inserimento al centrocampo abruzzese

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Pescara-Juventus, le pagelle dei bianconeri: Savona mastino, Omic leader