x

x

Era questione di ore ma adesso è ufficiale: Roberto Samaden sarà il nuovo responsabile del settore giovanile dell'Atalanta. Dopo una lunga avventura all'Inter, il dirigente milanese avrà il grande compito di guidare uno dei settori giovanili più importanti d'Italia. Tanti i giocatori che, una volta usciti da Zingonia, hanno saputo ritagliarsi un ruolo di prima importanza tra i professionisti. Di seguito, il comunicato ufficiale dell'Atalanta.

Atalanta B.C. è lieta di annunciare che Roberto Samaden assume l’incarico di Responsabile del Settore Giovanile.

Il dirigente milanese approda a Zingonia dopo un lungo e lusinghiero percorso professionale nell’FC Internazionale durato ben 33 anni, gli ultimi tredici in qualità di responsabile del settore giovanile. Un percorso costellato di successi, sportivi e non solo.

Con i diciannove titoli nazionali conquistati Roberto Samaden detiene il significativo primato del dirigente più vincente della storia del calcio italiano a livello di settore giovanile.

Atalanta B.C. è particolarmente soddisfatta di potersi avvalere delle comprovate capacità e competenze di Roberto Samaden, che risponde appieno come figura professionale – nel solco tracciato da Mino Favini e poi portato avanti da Maurizio Costanzi – alla vision e alla mission del Club volte alla continua crescita e valorizzazione del settore giovanile, da sempre patrimonio da tutelare, consolidare e implementare con investimenti mirati affinché continui ad essere un serbatoio naturale per la Prima Squadra.

Da parte della famiglia Percassi, di quella Pagliuca e di tutto il Club il più caloroso benvenuto a Roberto Samaden, con l’augurio di un buon lavoro nella sua nuova esperienza professionale con l’Atalanta.

 

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
[FINALE] Under 19, Malta-Italia 0-4: poker sul velluto, primi tre punti per gli azzurrini

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }