Inter

Inter-Sampdoria, le pagelle dei nerazzurri: Peschetola e Jurgens da urlo, poi il tracollo

Le pagelle dell'Inter

04.02.2022 16:30

Botis 6: tre gol subiti ma nessuna colpevolezza su nessuno dei tre. Incoraggia e comanda la difesa fino all'ultimo secondo, ma non basta.

Silvestro 6: il terzino nerazzurro non fa mancare il suo apporto in fase offensiva nonostante un'ottima prova difensiva

Hoti 6.5: leader indiscusso della linea difensiva. Non sbaglia mezzo intervento e con la sfera tra i piedi mostra una sicurezza invidiabile, senza mai perdere la calma. L'unica nota negativa l'intervento che causa il rigore su Di Stefano. Dal 72' Matjaz 6: rileva uno stanchissimo Hoti e sbaglia poco coprendo le punte blucerchiate

Fontanarosa 5.5: non riesce a prendere il massimo dalla sua aggressività. Dopo un'ottima gestione durante il primo tempo scende d'intensità e la Samp rimonta

Pelamatti 6: Gioca un ottima gara dando la copertura difensiva chiesta da Chivu per fermare le scorribande sugli esterni dei blucerchiati. Dal 60' Fabbian 5.5: poco presente in campo nonostante Chivu lo schieri per cambiare il volto al match

Grygar 5.5: come tutti i compagni dopo un primo tempo quasi perfetto scende d'intensità e non riesce a tenere la prepotenza del centrocampo blucerchiato

Sangalli 5.5: fascia da capitano e 4 sulle spalle. Ai più malinconici ricorda Javier Zanetti ma dopo un ottimo supporto in difesa nella prima frazione perde il controllo del centrocampo e la Samp guadagna campo

Peschetola 7: il centrocampista nerazzurro crea occasioni da gol a occhi chiusi. Spettacolare l'assist dell'1-0, ancora di più il traversone che successivamente porterà al 2-0. Dal 60' Abiuso 5.5: come per Fabbian riesce a trovare poco spazio e pochi palloni giocabili

Carboni V 6: Gioca un'ottima partita a supporto delle punte nerazzurre, prova ad accendersi mettendosi in proprio ma Saio gli dice no. Dal 69' Casadei 5.5: ci ha abituato ad entrare ed essere subito decisivo, oggi non è così

Iliev 6.5: prima si divora il raddoppio, poi finalmente segna. Si sbatte tanto in attacco e anche in fase difensiva, spesso te lo ritrovi a prendere la palla davanti la difesa

Jurgens 7: l'attaccante nerazzurro è in stato di grazia. Prima sfrutta l'assist al bacio di Peschetola e sigla l'1-0, poi con altre due grandi giocate prima consegna di tacco la possibilità per il 2-0 mancata da Iliev, poi il raddoppio arriva sempre sull'asse Jurgens-Iliev, finalizzato ottimamente dal bulgaro. Dal 60' Carboni F. 6: senza dubbio il più propositivo dei subentranti. Corre tantissimo ed arriva molte volte al cross, ma che i compagni non sfruttano a pieno complici anche le marcature blucerchiate

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[LIVE]-Primavera 1, Sassuolo-Atalanta: fischio d'inizio ore 14.30