Atalanta

Atalanta-Sampdoria, le pagelle dei nerazzurri: Ceresoli onnipresente, Pagani si rende pericoloso

Le pagelle della squadra di mister Brambilla

19.02.2022 10:32

Dajcar 6: immobilizza Di Stefano nel primo tempo, non sempre preciso in fase d'impostazione. Incolpevole in occasione del vantaggio ospite.

Del Lungo 6: partita da ne infamie ne lodi, non si vede molto ma fornisce un buon apporto alla fase difensiva aggredendo gli attaccanti avversari. (dal 83' Bernasconi: SV)

Ceresoli 7: limita efficaciemente le folate offensive della squadra di mister Tufano anticipando i suoi avversari. In fase offensiva fornisce cross importanti non sempre sfruttati dai suoi compagni. 

Zuccon 6: da ordine al centrocampo della dea proponendosi anche in fase offensiva. Alcune volte le sue scelte portano a giocate sterili.

Renault 6: gioca molto arretrato tenendo spesso a galla la difesa di casa. In fase offensiva non da spunti interessanti. 

Oliveri 5,5: le sue giocate sono facilemente intuibili dai liguri, alcune volte preferisce l'azione personale al gioco di squadra.

Hecko 6,5: dopo un inizio difficile prende le misure a Leonardi limitando le scelte offensive della squadra di casa. Esce a fine primo tempo a causa di un forte colpo alla testa. (dal 45' Berto 5,5: entra bene in campo mettendosi in mostra con un paio di anticipi interessanti, in occasione del vantaggio avversario si perde Leonardi).

Fisic 5,5: partecipa poco al gioco offensivo portato avanti dei padroni di casa, solamente negli ultimi minuti della prima frazione riesce a fornire sponde per i suoi compagni di squadra ma non basta. (dal 45' Sidibe 5,5: inizialmente da vivacità ma con il passare del tempo si spegne anche lui).

Pagani 6: pericoloso con i suoi inserimenti e con i colpi di testa, all'inzio della seconda frazione va vicino al vantaggio con la palla che finisce sulla traversa.(dal 64' Stabile 5,5; viene limitato efficacemente dalla difesa di mister Tufano)

Omar 5,5: si muove molto lungo l'asse offensivo ma viene fortemente limitato da un Villa in grande forma oggi.

Giovane 5,5: si impegna molto per dialogare con i suoi attaccanti, mai però si rende pericoloso. (dal 64' Panada 5,5: il classe 2002 entra dalla panchina ma non riesce a dare maggiore pericolosità alla formazione di mister Brambilla).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Primavera 2A, Brescia-Alessandria 3-2: le rondinelle passano di misura sui piemontesi