FOTO LEONARDO BARTOLINI
Juventus

Juventus, le buone notizie arrivano dall'U23: a Lecco due esordienti

Nella gara del "Rigamonti-Ceppi" debutto per due under

17.03.2022 10:40

Nel post Juventus-Villarreal i bianconeri si leccano le ferite dopo la cocente eliminazione dalla Champions League agli ottavi di finale. A sollevare l'umore dei tifosi di Madama ci pensa il settore giovanile: dopo la vittoria ai quarti di finale di Youth League contro il Liverpool che proietta la squadra di Bonatti alle finale fuor di Nyon, due prodotti del settore giovanile hanno esordito con la selezione U23 in Serie C nella gara giocata ieri contro il Lecco.

E' arrivata una sconfitta per 2-1 al “Rigamonti-Ceppi” di Lecco contro gli uomini di De Paola, in un match cruciale per le ambizioni play-off dei ragazzi di Zauli. Con Fabio Miretti agli ordini di Massimiliano Allegri in prima squadra e l'infortunato Emanuele Pecorino, spazio a gara in corso per Ervin Omic e Mirco Lipari. Per l'austriaco si tratta dell'esordio assoluto tra i pro, mentre per l'attaccante la prima presenza con la Juventus U23. Il capitano della Primavera è stato prestato alla seconda squadra per via della squalifica da scontare in Youth League dopo l'espulsione nella gara degli ottavi contro l'Az Alkmaar e ha trovato così i primi minuti da professionista. Per l'attaccante classe 2002, invece, si tratta della prima presenza con la maglia bianconera di Zauli, dopo i 7 gettoni collezionati nelle prima parte di stagione in prestito alla Juve Stabia nel girone C di Serie C.

Minuti anche per Leonardo Cerri, attaccante classe 2003 alla sesta partita tra i pro, la seconda in questa stagione. Prima convocazione in assoluto, infine, per Tommaso Maressa, centrocampista classe 2004 che non ha preso parte alla gara contro il Liverpool restando 90' in panchina, ma che ha cominciato a respirare l'aria dei grandi al “Rigamonti-Ceppi”.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] Viareggio Cup, Fiorentina-Alex Transfiguration 2-6: disfatta viola, dilagano i nigeriani