x

x

Foto MICHELE DI VOZZO
Foto MICHELE DI VOZZO

Al Centro Sportivo di Ferentino il Frosinone travolge la Sampdoria per 4-0 nella sfida valevole per la venticinquesima giornata del campionato Primavera 1. Nello scorso turno per i ciociari era arrivata la sconfitta contro la Lazio dopo sei risultati utili consecutivi, subito rimediata con una grande vittoria. I ragazzi di Gregucci hanno dominato il match per 90' lasciando pochi spazi ai blucerchiati. Due gol per tempo: a sbloccarla è stato Selvini e pochi minuti dopo il raddoppio di Luna, nella ripresa ancora due reti di capitan Selvini che si porta il pallone a casa. Con questa vittoria il Frosinone aggancia il Bologna (in campo domani contro la Lazio) a quota 20 punti, e riapre definitivamente la corsa salvezza.

Il Frosinone Primavera
Il Frosinone Primavera

Palmisani clean sheet, difesa perfetta

Palmisani 6: spettatore non pagante. Non è chiamato a compiere parate decisive. Sicuro e attento nelle uscite alte.

Zaknic 6,5: contiene al meglio l'attacco avversario. Chiude tutti gli spazi, la sua statura gli permette di rendersi pericoloso anche sui calci piazzati a favore.

Cesari 6,5: solido e attento, non sfigura. Molto preciso quando è in possesso della sfera, non sbaglia un passaggio. 

Severino 6,5: anche il classe 2005 sforna una prestazione ampiamente sufficiente, Thiago Gomes e Leonardi non sono avversari semplici da limitare e lui insieme ai compagni di reparto ci riesce molto bene.

Centrocampo top, Boccia il migliore

Romano 7: si comporta molto bene in fase difensiva limitando gli attacchi avversari, spinge costantemente in fase offensiva aiutando l'attacco a creare pericoli agli avversari. (85' Stefanelli SV).

Boccia 7,5: sfortunato ad inizio partita: la sua conclusione si stampa sulla traversa. Per il resto della partita corre, recupera palloni e grazie ai suoi inserimenti aiuta la squadra a vincere la partita.

Cichella 6,5: schierato in cabina di regia fa girare la squadra molto bene. Bravo anche nel recuperare palloni aiutando la fase difensiva. (88' Milazzo SV).

Molignano 7: è il più giovane in campo, ma la personalità lo porta a giocare una partita perfetta: non sbaglia una scelta sia quando è in possesso palla sia senza la sfera tra i piedi.(62' Ferizaj 6: entra bene in campo non facendo rimpiangere l'ottima prestazione del compagno).

Bouabre 6,5: gioca una partita più offensiva che difensiva: inizio partita difficoltoso, poi cresce con il passare dei minuti dimostrandosi una spina nel fianco per gli avversari. (88' Scambaj SV).

Selvini magico, Luna cinico

Selvini 8: prestazione superlativa! Tripletta e pallone a casa. Un pericolo costante per la difesa avversaria per 85': mette in mostra tutte le sue qualità essendo anche molto cinico sotto porta. (85' Mezsargs SV).

Luna 7,5: anche lui come il compagno è un incubo per la difesa blucerchiata. Segna il gol del momentaneo 2-0. Per il resto gioca una gran partita aiutando la squadra a salire grazie a numerose sue sponde.

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Losanna, finalmente Pafundi: prima rete per il classe 2006