Foto Martina Cutrona
Napoli

Genoa-Napoli, le pagelle degli azzurri: bene Vergara e Pesce, Saco decisivo

Primavera 1, Genoa-Napoli: le pagelle degli azzurri

20.05.2022 16:25

Idasiak 6: sufficienza per l'estremo difensore polacco: non è stato impegnato in molte circostanze, ma è comunque attento e reattivo in quelle poche situazioni. Non può nulla sui gol di Besaggio e Buksa.

Barba 6: prestazione sufficiente per il centrale azzurro: mantiene sempre un buon posizionamento nei duelli e riconquistando spesso il possesso del pallone.

Costanzo 6: partita sufficiente per il capitano del Napoli: buone chiusure e non sbaglia quasi mai in fase di disimpegno.

Iaccarino 6: buona partita per il regista degli ospiti: sempre pronto a verticalizzare per il compagno meglio posizionato e lo fa in modo preciso. (86' Marchisano Sv).

Acampa 5,5: leggera insufficienza per il laterale campano: qualche errore di troppo sia in fase di possesso, sia in fase di impostazione pregiudicano la sua prestazione. (76' Giannini 5: entra nel match e dopo pochi minuti causa il rigore che ha permesso ai rossoblù di siglare il 2-1).

Pesce 7: ottima partita per il centravanti partenopeo: va vicino al gol dopo pochi minuti, ma Corci riesce a sventare il pericolo, ma, poco dopo, l'estremo difensore rossoblù non può nulla sul destro potente del 9 azzurro che firma l'1-0. (86' Mercurio Sv).

Simone Pafundi, la nuova stella del calcio italiano

Spavone 5,5: partita leggermente negativa per il centrocampista nativo di Napoli: qualche errore di troppo in fase di passaggio e non è troppo freddo nelle conclusioni verso la porta. (85' Gioielli Sv).

Hysaj 6: sufficienza per il difensore albanese: dimostra grande esperienza nelle chiusure in anticipo e non butta mai via il pallone, dando il là alle ripartenze dei suoi.

Vergara 6,5: grande prestazione per il classe 2003: si rende autore di grandi giocate, tra cui il bell'assist per la rete di Pesce. Per il resto del match continua ad essere una spina nel fianco della difesa avversaria.

D'Agostino 6: prestazione sufficiente per il 32 azzurro: riesce a rendersi pericoloso a più riprese nei pressi dell'area avversaria, andando vicino al gol.

Saco 6,5: buona partita per il centrocampista francese: grazie alla propria fisicità fa suo il possesso di numerosi palloni e, nel finale, trova una rete importantissima, quella del 2-2, con un gran colpo di testa.

[FOCUS] - Giovani tra giovani, Atalanta: Shakur Omar
Milan, Tolomello e di Gesù ai saluti: possibile interessamento della Lucchese