x

x

Ciammaglichella - MARTINA CUTRONA
Ciammaglichella - MARTINA CUTRONA

Rollercoaster di emozioni al Sinergy Stadium tra Hellas Verona e Torino, gara valida per la 12°giornata del campionato Primavera 1. 3-3 il risultato finale al termine di una partita bellissima, ricca di gol e spettacolo. Dopo 40 secondi i padroni di casa passano in vantaggio grazie al solito Diao (7°centro stagionale), immediata la risposta dei granata con Longoni. Nemmeno il tempo di rimettere il pallone al centro che Cissè, con una stupenda azione personale, sigla il gol del momentaneo 2-1, risultato con cui si chiude la prima frazione di gioco. In avvio di ripresa, si scatena Ciammaglichella che, nell'arco di due minuti, realizza la sua doppietta personale e ribalta l'incontro. Ma l'Hellas non si da per vinto e, al 60', trova il gol del pari con un chirurgico pallonetto di Patanè. A pochi minuti dalla fine, ghiotta chance ancora per Ciammaglichella che, incredibilmente, non trova l'impatto con il pallone a un metro dalla porta, con Toniolo ormai fuori causa. È questa l'ultima occasione del match.

HELLAS VERONA-TORINO, LA CRONACA DELLA PARTITA

Portiere e difensori

Bellocci 6: Non può nulla sui tre gol subiti, si fa trovare pronto nelle altre circostanze in cui viene impiegato.

Dellavalle 6.5: In occasione dell'1-0, Diao approfitta del suo scontro con Ruszel per impossessarsi del pallone e siglare il gol del vantaggio. Col passare del tempo, sale di livello proponendosi più volte nella metà campo avversaria. Nella ripresa, viene spostato tra i due centrali e dà sicurezza al reparto con la sua solidità.

Rettore 6: Partita non semplice per il centrale classe 2004: nonostante qualche errore in avvio, però, non commette particolari sbavature (dal 46' Antolini 6: Corre avanti e indietro sulla fascia cercando di creare superiorità e arrivando in più di un'occasione al tiro. Gli viene annullato il gol che avrebbe regalato i 3 punti al Torino).

Mendes 6: Come il compagno di reparto non parte benissimo soffrendo la rapidità degli attaccanti avversari negli spazi. Dopo la prima mezz'ora, si riprende e tiene bene la posizione.

Bianay Balcot 6.5: Altra ottima prova del terzino francese, che mostra tutte le sue qualità in fase di spinta. Sul finire del primo tempo, preferisce tentare la conclusione piuttosto che servire Gabellini in ottima posizione.

Torino Primavera

Centrocampisti

Ruszel 6: Nel primo tempo commette qualche errore di troppo in fase di impostazione. Va decisamente meglio nella ripresa quando recupera palloni su palloni grazie alla sua solita corsa.

Acar 6: Si vede poco il centrocampista austriaco che non riesce a sfruttare a pieno l'occasione offertagli da Scurto (dal 46' Njie 6.5: Se il Torino nel secondo tempo ha tutta un'altra faccia è anche merito suo. Con i suoi dribbling e la sua qualità è una vera e propria spina nel fianco della difesa scaligera. Confeziona l'assist del momentaneo 2-3 di Ciammaglichella al termine di un bellissimo triangolo tra i due).

Ciammaglichella 7.5: Corsa, inserimenti, qualità in fase di rifinitura: c'è tutto nella straordinaria partita del classe 2005. Crea continuamente grattacapi alla retroguardia avversaria e, in avvio di ripresa, trova un uno-due micidiale ribaltando da solo il risultato. Sul 3-3 si divora un gol già fatto non trovando l'impatto con il pallone a un metro dalla porta.

Attaccanti

Longoni: Sigla il gol dell'immediato 1-1 dopo soli 3 minuti. Alla mezz'ora ha una grande occasione per ripetersi ma, da pochi passi, centra in pieno Toniolo (dal 46' Savva 6.5: Entra e pennella sulla testa di Ciammaglichella l'assist per il gol del 2-2. Da lì, si accende a sprazzi mostrando a fasi alterne le sue qualità).

Gabellini 6: Cerca di liberarsi dalla marcatura dei difensori avversari per dialogare con i compagni. Non ha occasioni per far male ma offre una prova tutto sommato sufficiente (dal 66' Franzoni 6: Poco appariscente fino alla bellissima azione personale in cui tiene botta di fisico e mette in mezzo il cross per il clamoroso errore di Ciammaglichella).

Silva 6: Alterna giocate di ottimo livello ad errori banali che lo portano, pian piano, ad uscire dalla partita (dall'82' Dalla Vecchia S.V.).