Primavera 2B

[FINALE] - Primavera 2B, Cosenza-Benevento 0-2: assalto delle streghe, Mancino-Dublino regalano i tre punti

Primavera 2B, la cronaca live di Cosenza-Benevento

Onorio Ferraro
28.09.2019 00:30

 

Sul terreno del “Romolo di Magro” a Taverna di Montalto va in scena la sfida tra Cosenza e Benevento, in campo alle ore 15:30 di questo pomeriggio con la terza giornata in programma del campionato Primavera 2B. Il Cosenza, dopo la sconfitta in extremis a pochi minuti dai calci di rigore contro il Napoli in Primavera Tim Cup, vanno a caccia dei primi punti stagionali dopo un inizio in salita con Trapani e Benevento. Le streghe, con 4 punti in classifica invece, sono pronti a dare la caccia al Trapani (impegnati sul terreno del Perugia) per il primato del girone B. Si attende perciò una sfida attesissima per i lupacchiotti di Ferraro e il Benevento allenato da Romaniello. 

LE PAGELLE DI COSENZA E BENEVENTO

LA CRONACA 

1’ - si comincia! Il Cosenza veste con un completo rosso e pantaloncini blu, il Benevento con la maglia azzurra e i pantaloncini bianchi.

3’ - è il Benevento a provare la prima incursione dalle parti del Cosenza, i padroni difendono bene e Primo offside del match. 

8’ - GOL BENEVENTO! Vantaggio degli ospiti poco prima dei dieci minuti di gioco. N’Diaye esce male dai pali e Mancino trova la giocata giusta con la palla che si alza e si accomoda dolcemente in porta.

12’ - ci prova anche il Cosenza a farsi sentire, Sernia recupera palla sulla linea di centrocampo e mette in mezzo Kirilov e Licciardello. Palla che sfila tra le braccia di Carriero. 

18’ - partita accesa con entrambi gli schieramenti a creare occasioni, Benevento più cinico sotto porta.

20’ - scappa il Cosenza che reclama un calcio di rigore, Licciardello si inserisce lanciato dalla trequarti ma non si conclude con nulla di fatto e l’arbitro fa continuare il gioco.

22’ - Sernia dalla lunga distanza prova il tiro a soprepsa ma la palla si spegne lontano dallo specchio della porta.

24’ - Benevento pericoloso, Onda mette in mezzo un cross rasoterra ma nessuno ci arriva. Pochi istanti dopo altra svista dei rossoblu con la palla che si ritrova sulla linea e Caiazzo riesce a spazzare.

30’ - mezz’ora combattuta al “Romolo”, gli ospiti provano a raddoppiare spinti da un pubblico giallorosso numeroso nonostante la lunga distanza. Il Cosenza prova a rincorrere il risultato per i primi punti stagionali. 

31’ - Licciardello non rischia la giocata e mette al centro dell’area un buon pallone. Nessuno però del Cosenza era presente e la palla sfila senza grossi problemi.

34’ - il Benevento aveva trovato il raddoppio, la difesa del Cosenza si alza bene sul filo del fuorigioco e costringono l’arbitro ad alzare la bandierina.

37’ - punizione dagli oltre trenta metri per i giallorossi, sulla battuta va Pastina ma la palla sbatte sulla barriera.

42’ - continuano a spingere gli ospiti. Prima Garofalo prova un mezzo tiro-cross intercettato da N’Diaye, poi continua l’assalto con l’ultimo tiro di Pietroluongo che si conclude sul fondo. 

FINE PRIMO TEMPO -  Duplice fischio con il vantaggio dei giallorossi, il Benevento trova il con Mancini che tocca bene la palla sull’uscita maldestra di N’Diaye. Il Cosenza poi continua a spingere per cercare il vantaggio con ali Licciardello che prova a bucare la difesa campana senza però trovare il guizzo vincente.

46’ - si riparte! Nessun cambio tra le due squadre.

52’ - primi cambi nel Cosenza, fuori Bayslach e Kirilov per La Vardera C. e Gaudio.

55’ - Ingenuità a centrocampo per Annone che si becca la seconda ammonizione e finisce negli spogliatoi per un fallo sulla linea della rimessa. 

57’ - prima sostituzione per il Benevento, fuori Garofalo per Thiam.

60’ - soffre ora il pressing il Cosenza per l’inferiorita numerica a centrocampo. I rossoblu provano comunque a trovare la via del gol da corner ma Carriero risponde presente. 

64’ - rischia grosso ora il Cosenza, palla che arriva dall’out di destra ma De Rosa non trova l’aggancio e la palla si stampa sul palo con l’aiuto di N’Diaye che devia la traiettoria. 

68’ - terzo cambio per i lupacchiotti, Ferraro si affida a Sueva fresco di ritiro in prima squadra. Al suo posto esce un buon Sernia.

73’ - scontro di gioco fuori dall’area di rigore con N’Diaye che si becca il rosso diretto. Sul rosso fuori Licciardello e al suo posto Rugna. Poi fuori Chiarelli e dentro Piscopo.

73’ - nel Benevento fuori li fortunato Thiam e al suo posto Dublino. Fuori anche Solimeno per Andreozzi. 

75’ - mischia pericolosa dandifficile interpretazioni in area del Benevento, Carriero si tuffa sulla palla ma per la panchina del Cosenza è gol. Non è dello stesso avviso la terna arbitrale.

80’ - rigore per il Benevento! 

80’ - GOL BENEVENTO! Raddoppio per gli ospiti, dagli unidici metri Dublino non sbaglia e spiazza Rugna.

85’ - ci prova Sueva nelle file del Cosenza, la palla sfila verso la bandierina poi rimessa dentro. Sulla seconda occasione ci prova Caiazzo che dal vertice destro dell’area di rigore sfiora il palo.

90’ - assegnati tre minuti di recupero.

91’ - punizione dal limite dell’area per il Cosenza, sulla palla ci va Sueva che col destro indovina la traiettoria ma non inquadra bene la porta. 

FINE PARTITA - Il Benevento esce vittorioso da Cosenza e continua la morsa stretta sul Trapani. Il Cosenza, dopo l’ottima prestazione vista a Napoli, crolla d’ingenuità e non riesce a raccogliere punti relegata ora come fanalino di coda. Per le streghe dopo un inizio in discesa con il gol di Mancini, soffre il pressing del Cosenza ma nella ripresa trova il raddoppio grazie a un rigore trasformato da Dublino. 

IL TABELLINO DI COSENZA-BENEVENTO 

Marcatori: 9' Mancino (B), 80' Dublino (B)

Cosenza: N’Diaye, Caiazzo, De Rose, Sernia (67’ Sueva), Chiarelli (73’ Piscopo), Ficara, Florenzi, Annone, Kirilov (52’ Gaudio), Licciardello (73’ Rugna), Bayslach (52’ La Vardera C.). A disp. Rugna, Piscopo, La Vardera D, Gaudio, Maresca, Francia, La Vardera C, Galvigioni, Oi, Cifarelli, Sueva, Belcastro. All. Ferraro

Benevento: Carriero, Solimeno (73’ Andreozzi), Di Ronza, Alfieri, Pastina, Ciaravolo, Pietroluongo, De Rosa, Mancino, Garofalo (57’ Thiam - 73’ Dublino), Onda. A disp. Diglio, Vitale, Gargiulo, Menichino, Andreozzi, Mirante, Alba, Dublino, Thiam, Montanino. All. Romaniello 

Ammoniti: Annone (C), Piscopo (C), Andreozzi (B)

Espulso: Annone (C), N’Diaye (C), 

Arbitro: Sig. Marco Acanfora di Castellammare di Stabia (Festa-Pedone)

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Colley raggiunge la vetta, salgono Piccoli, Bianchi e Pavone
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend