x

x

Lecce Primavera
Lecce Primavera

Impresa del Lecce che in trasferta si impone per 0-1 contro l'Inter. Coppitelli che ha deciso di confermare lo stesso undici iniziale che nello scorso turno ha pareggiato in casa contro la Fiorentina. Dopo pochi minuti, Borbei neutralizza il rigore di Stankovic, salvando così i salentini. Lecce che lascia il pallino del gioco all'Inter, sfiorando anche il gol del vantaggio con Burnete. Alla fine del primo tempo, i salentini rimangono in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Winkelmann. Nonostante l'uomo in meno, il Lecce nel secondo tempo attacca con grande decisione e al 65' trova con Burnete il gol del vantaggio. Nel finale, i ragazzi di Coppitelli amministrarono il risultato, portando a casa la vittoria. Ecco le pagelle del Lecce.

LA CRONACA DI INTER-LECCE

Lecce Primavera
Lecce Primavera

INDICE

Borbei miracoloso, Addo attento

Borbei 6,5: neutralizza il rigore di Stankovic salvando nella prima frazione i salentini. Una sicurezza sia tra i pali che in uscita.

Pacia 6: in caso di difficoltà non bada mai all'estetica. Non perde mai la posizione, facendosi trovare spesso nel posto giusto.

Esposito 6: soffre all'inizio la fisicità di Owusu. Meglio nel secondo tempo, dove riesce a non concedergli spazio.

Addo 6,5: tolta qualche indecisione in fase di impostazione, disputa una gara attenta. Propizia il penalty dal quale nasce il gol di Burnete.

Russo 5,5: rimedia al rigore causato, salvando qualche minuto più tardi sulla linea il tiro a botta sicura di Quieto. Nel complesso, sembra essere il più in difficoltà del reparto difensivo. (dal 46' Davis 6: non si stacca mai dalla linea difensiva coprendo bene la propria zona di campo). 

McJannet dominante, Yilmaz spento

Samek 6: dopo un primo tempo difficile, nella seconda frazione cresce gestendo con personalità il gioco del Lecce.

Yilmaz 5,5: tolto qualche pericolo creato su palla inattiva, non si fa vedere molto. (dal 58' Agrimi 6: entra con lo spirito giusto, rallentando l'impostazione dal dietro dell'Inter). 

McJannet 7: si alterna bene in entrambe le fasi, assistendo Burnete soprattutto quando i salentini sono in inferiorità numerica. Fa valere la sua fisicità, subendo tanti falli preziosi. Nel secondo tempo va vicino al gol.

Winkelmann ingenuo, Burnete decisivo

Winkelmann 5: a fine primo tempo lascia il Lecce in dieci uomini a causa di un intervento pericoloso su Berenbruch. Ingenuità che rischia di pesare sull'andamento della partita.

Daka 6,5: dopo un primo tempo speso totalmente in fase difensiva, nella seconda frazione cresce e si fa vedere spesso dalle parti di Raimondi. Prestazioni di sacrificio.

Burnete 7,5: firma su rigore il gol che consente al Lecce di espugnare Milano. Corre su tutti i palloni, spendendosi in modo generoso in entrambe le fasi. Quando i salentini sono in inferiorità numerica, fa reparto da solo creando diversi pericoli.

Camarda, è ufficiale: ecco il primo contratto con il Milan. I dettagli
Campionato Primavera 3 LIVE! Tutti i risultati in diretta