Nazionali Giovanili

Israele-Italia, le pagelle degli azzurrini: Ciammaglichella una certezza, Magro ed Esposito decisivi

Le pagelle dell'Italia al termine della sfida con i padroni di casa

19.05.2022 20:50

MAGRO 6.5: chiamato in causa da una conclusione nei primi minuti il resto della partita non deve praticamente sporcarsi mai i guantoni. Diventa determinante allo scadere del recupero, quando con un paratone disinnesca l'attaccante israeliano che già festeggiava il gol

DOMANICO 6: poco lavoro per il difensore bianconero. Schierato come di consueto terzino in Nazionale spinge poco e tiene bene le misure sul diretto avversario, non concedendo mai gli spazi per far male 

MANE 5.5: il centrale delle vespe non alla miglior prestazione in maglia azzurra. Alterna buoni interventi a ad altri molto meno precisi, ci ha abituato ad altro

CHIARODIA 6: ordinato e compatto. Sbaglia pochi interventi e si fa notare per la precisione nei lanci lunghi, che spesso imbeccano le punte azzurre

MALASPINA 6: rispetto al compagno spinge leggermente di piu' accompagnando le discese di Onofrietti. Ordinato in fase difensiva

CIAMMAGLICHELLA 6.5: la mezzala del Torino è ormai simbolo di sicurezza. Roccioso in fase difensiva e propositivo in fase di transizione, degno di nota il filtrante verso Bolzan che mette l'attaccante giallorosso solo davanti al portiere. Dal 62' PARRAVICINI 6.5: esordio piu' che positivo all'Europeo per il centrocampista della Spal, decisivo per la rete che vale l'1-0 all'Italia. Sfrutta nel migliore dei modi l'inserimento per consegnare la sfera a Bruno che poi effettuerà l'assist determinante alla vittoria degli azzurrini

Simone Pafundi, la nuova stella del calcio italiano

LIPANI 6: il capitano azzurro sembra essere in difficoltà nella prima frazione, dove sbaglia un sacco di interventi in chiusura arrivando spesso e volentieri in ritardo. Nella ripresa cresce d'intensità e oltre al minor lavoro in fase di ripiego è molto piu' preciso

ONOFRIETTI 6: schierato mezzala si propone molto sulla sinistra per creare spazi in mezzo al campo. Da segnalare il palo colpito con una gran botta da fuori area. Dal 62' DI MAGGIO 6.5: pronti via subito propositivo dalle parti di Melika. Non fa sentire la mancanza del compagno dando compattezza e sostanza al centrocampo azzurro

BRUNO 6: galleggia tra le linee nella prima frazione sbagliando tanti passaggi, anche quelli piu' facili. Nella ripresa prende le misure alla marcatura avversaria e diventa piu' pericoloso sotto porta, inserendosi alle spalle delle maglie della difesa israeliana. Effettua l'assist decisivo per il gol vittoria di Esposito. Dall'82' QUIETO SV

VACCA 5: giornata difficile per l'attaccante juventino. Soffre tanto la marcatura della difesa in maglia celeste e riesce a creare poco. Da affinare la complicità con il compagno di reparto. Dal 70' ESPOSITO 6.5: decisivo il suo ingresso in campo. Attacca l'area di rigore in maniera giusta raccogliendo il passaggio di Bruno e scaricando alle spalle di Melika. Ha anche l'occasione per il raddoppio ma è impreciso al momento del tiro

BOLZAN 6.5: prestazione sublime dell'attaccante giallorosso. Attacca senza paura la profondità e colpisce un legno nel primo tempo. Abile e intelligente nel farsi trovare sempre libero per ricevere il passaggio all'interno dell'area di rigore. Dall'82 DELLE MONACHE SV

 

 

[FOCUS] - Giovani tra giovani, Atalanta: Shakur Omar
SportAnalisi con Igor Quaia: il workshop sulle palle inattive