Top 11 Primavera 1
Primavera 1

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 della 18a giornata

Primavera 1, la Top 11 della 18a giornata

25.01.2024 12:00

Ritorna il campionato e torna puntuale il nostro appuntamento settimanale con la rubrica Top 11 "11 e Lode", dedicata ai migliori giocatori del Campionato Primavera 1. Dopo una diciottesima giornata di campionato che ci ha regalato gol ed emozioni, è tempo di premiare i ragazzi che si sono distinti per talento e prestazioni sul campo, regalando gioie ai propri tifosi. Chi si sarà guadagnato una maglia da titolare nella nostra formazione? Non perdiamo altro tempo, ed andiamo a scoprire insieme chi sono i migliori undici di questo weekend scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com:

I RISULTATI DELLA DICIOTTESIMA GIORNATA

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

PORTIERE

Pardel (Atalanta): cala due interventi fondamentali su Camarda, mettendo i sigilli alla porta. Posizionamento tra i pali, istinto e grande spinta sulle gambe gli ingredienti di questo clean sheet.

 DIFENSORI

Stante (Inter): tiene la concentrazione dal primo all'ultimo minuto. Se Leonardi oggi non vede la porta è anche merito suo. Guida con personalità la difesa.

Top 11 Primavera 1
Inter Primavera - Screen

Pagnucco (Juventus): glaciale dal dischetto, riscatta un primo tempo remissivo e guida la Juventus verso tre punti importanti come acqua nel deserto.

Milani (Lazio): il terzino è autore di una prova pazzesca. Nonostante le discese di Agbonifo lo mettono a dura prova lui non demorde sigla il gol del 2-1 con estrema intelligenza. Per tutta la ripresa non si ferma mai, sgasando sulla fascia a piu' riprese.

CENTROCAMPISTI

Rubino (Fiorentina): quando ha la sfera tra i piedi diventa pericoloso da un momento all'altro e quest'oggi lo ha dimostrato. Ha siglato il gol del 3-0 e sul 2-0 ha messo lui la palla in mezzo che poi Tassin ha depositato in rete nella porta sbagliata.

 

Omar (Genoa): Il migliore in campo oggi, non solo per il gol partita ma anche per tutte le belle giocate messe in mostra.

Cichella (Frosinone): alla seconda in gialloblu trova la rete e chiude la gara, la prima vittoria stagionale del Frosinone. Approfitta di un errore nel rinvio di Theiner, controlla la sfera e lo batte dalla lunghissima distanza.

Bonanomi (Atalanta): pesca l'incrocio dei pali con un mancino folgorante, che stappa il match. Poco dopo prende un giallo di eccesso di foga, ma è il suo modo di giocare, sempre al limite tra genio e sregolatezza: prendere o lasciare, noi ce lo prendiamo volentieri.

ATTACCANTI

Njie (Torino): Atletismo devastante e che crea enormi problemi alla Roma, confeziona una rete, un assist e procura una espulsione ma a ciò aggiunge diverse sgroppate e un apporto atletico e dinamico di elevata caratura, soprattutto per un contesto di calcio giovanile.

Dentale (Hellas Verona): velenoso. Marcato bene dalla difesa laziale riesce comunque a far male col suo destro. Viene spesso incontro per legare il gioco e creare spaziature alla sua squadra.

Antunovic (Monza): l'attaccante si carica ancora la squadra sulle spalle; prima ispira Marras con un tiro-cross, poi trova la rete che riporta al successo i brianzoli dopo cinque giornata di digiuno.

Raimondo, dal Bologna con Mihajlovic ai gol in B alla Ternana
Primavera 1, gli highlights di Atalanta-Milan 1-0 - VIDEO