Primavera 3

Pontedera-Viterbese, le pagelle dai granata: Bancalari ci prova, bocciati Tufano e Celesti

Le pagelle del Pontedera

Matteo Paoli
10.04.2021 17:52

Kostantinos 6: rischia il pasticcio nel primo tempo con un'uscita a vuoto, per sua fortuna era tutto fermo per fuorigioco, comunque, si fa perdonare con un miracolo su Zanon. Incolpevole su entrambe le reti avversarie

Vassallo 6: sempre attento e concentrato in fase difensiva, più volte tentano di superarlo con palle alte e basse ma il terzino granata non si fa mai sorprendere, avrebbe meritato un voto più alto se si fosse proposto anche in avanti, prestazione comunque sufficiente. (dal  74' Mazzoni 5,5: 15 minuti non entusiasmanti per il numero 22 e riesce anche a farsi ammonire in maniera anche un po' ingenua. )

Marra 6: il terzino sinistro di casa, al contrario del collega, spinge molto infatti è proprio lui a fare il primo tiro di giornata per i suoi, batte praticamente tutti i calci da fermo e lo fa bene, qualche piccola sbavatura nei minuti finali della sua partita, complice la stanchezza. (dal 82' Valentino s.v.)

Chiodi 6: partita sufficiente la sua, sempre posizionato bene per interrompere le avanzate avversarie, però da un calciatore in quella zona del campo ci si aspetterebbe che giocasse molti pù palloni di quanto non ha fatto lui. (dal 82' Centofante s.v.)

Guidi 6: il capitano granata guida bene la difesa fino al goal del vantaggio ospite poi, forse tutti troppo presi da cercare il pareggio, commette qualche sbavatura. Va vicino al goal con un tiro-cross nel primo tempo.

Tufano 5,5: anche lui come il compagno di reparto, fino all'1-0 ha tutto sotto controllo, tiene a bada molto bene un cliente rognoso, poi perde lucidità, si innervosisce e la squadra ne risente.

Bancalari 6,5: si è creato le due occasioni più grandi che ha avuto il Pontedera, la prima con una bella serpentina e la seconda con un grande controllo in area di rigore, sicuramente il più pericolo dei suoi.

Azzoli 5,5: prestazione non sufficiente quella del numero 8 di casa, non riesce mai a trovare la posizione in campo, dovrebbe muoversi sotto Paolocci ma spesso gli pesta i piedi e non riesce mai a rendersi pericoloso. ( dal 60' Grella 6:entra con un buono spirito, non  fa niente di eccezionale però si fa vedere, gioca qualche buon pallone e guadagna un paio di punizioni interessanti)

Paolocci 6: la solita partita di sacrificio, corre, lotta e apre gli spazi, ha un'occasione per segnare che spedisce alta e serve anche un buon assist per Bancalari. Match tranquillamente sufficiente.

De Ioannon 6: tanta qualità messa in mostra, non per niente ha il 10 sulle spalle, gioca bene in fase di possesso ma è molto utile anche in fase di interdizione, gli manca solo un po' di concretezza per avere un voto migliore.

Ortu 6: fraseggia bene con Bancalari per una delle prime azioni offensive dei suoi, per il resto non crea un granchè però dalla sua parte si aggira un avversario tutt'altro che semplice quindi spesso è chiamato a rincorrere. ( dal 60' Celesti 5,5:messo in campo per cercare di avere qualche occasione in più, in mezz'ora l'unica cosa degna di nota è l'ammonizione)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 28^ giornata: invariato in vetta, Di Stefano aggancia Prelec
Monza-Hellas Verona, le pagelle dei biancorossi: Pio Loco inventa, Calabrò spento