Juventus

Juventus, Sekulov a JTV: "Lavoro, sacrificio e applicazione: sono qui per continuare a migliorare"

Nikola Sekulov è intervenuto ai microfoni di Juventus TV

Luca Fioretti
30.04.2021 12:40

Nikola Sekulov ha parlato in esclusiva ai microfoni di Juventus TV. Con 3 reti e 2 assist all'attivo nelle 18 gare di campionato sin qui disputate con la maglia della Primavera bianconera, il trequartista classe 2002 rappresenta uno degli elementi centrali e di maggior valore della formazione allenata da Bonatti. Di seguito le sue parole rilasciate a Juventus TV:

«Sono molto contento del nostro ultimo periodo: veniamo da tre vittorie consecutive, non è mai facile trovare questa continuità. Dobbiamo restare concentrati durante la settimana e preparare le partite in base a come giocano i nostri avversari: il mister lavora in questo senso, mettendoci sempre nelle migliori condizioni. Personalmente sono contento ma mai soddisfatto al massimo perchè devo e posso dare di più. Siamo molto soddisfatti di come è andata la sfida contro la Sampdoria: dovevamo far capire alle altre che noi ci siamo, siamo la Juventus. Stiamo preparando al meglio la gara contro la Roma: sarà un bel match contro una squadra molto forte. Vogliamo altri tre punti, che sarebbero importanti per il nostro cammino in campionato. Quest’anno con i miei compagni più grandi stiamo cercando di trasmettere tutta l’esperienza accumulata con mister Zauli. Siamo un gruppo molto più giovane rispetto al passato e stiamo dimostrando che possiamo mettere in difficoltà chiunque. Con Bonatti facciamo tanti discorsi individuali grazie ai quali capiamo bene quando e dove sbagliamo: se continuiamo a seguirlo andremo avanti nella nostra crescita. Lui è molto preparato sulle idee di calcio: per lui in campo ci sono funzioni, non ruoli. Mi dà tanta fiducia e questo mi responsabilizza. Cerco sempre di dare il massimo e metto l’anima in campo, sia in allenamento che durante le partite. In questi 5 anni qui alla Juventus ho imparato molto, ricoprire più ruoli nelle giovanili mi ha aiutato a crescere. Io mi vedo sulla trequarti nella zona centrale, ma se vengo schierato come prima punta io penso alla squadra e a portare a casa i tre punti, anche se non faccio gol. Si può sempre migliorare in tutto e sono qui per questo: voglio arrivare ai massimi livelli».

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Primavera 3, Pontedera-Olbia 1-1: il padroni di casa passano ma gli ospiti, all'ultimo respiro, agguantano il pari, un punto che non serve a nessuno