Lazio

Lazio, Falbo mette in difficoltà Inzaghi: pronto all'esordio?

Venti minuti nell'amichevole contro la Ternana, per confermare le sue qualità segnando anche un goal

Karim Dafirbillah
21.06.2020 06:00

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE RIGUARDANTI IL CALCIOMERCATO GIOVANILE

La voglia di tornare in campo è tanta, per tutti, e si vede, anche se purtroppo mancherà la cosa più importante: il pubblico. Nel frattempo ci si allena e si testa la propria condizione psicofisica con qualche amichevole. È il caso della Lazio che in attesa della sfida abbastanza ostica di mercoledì sera, contro l'Atalanta a Bergamo, ieri sera ha affrontato la Ternana dell'ex Diakité al 'Mirko Fersini' di Formello; test anche per la squadra umbra prima della finale di Coppa Italia di Lega Pro contro la Juventus Under 23. Vittoria netta per i biancocelesti: 7-2. Sugli scudi Immobile e Vavro, autori di una doppietta ciascuno, ma ad andare a segno, oltre anche a Milinković-Savić e Caicedo, è anche il giovane esterno della Primavera Luca Falbo; entrato al 26° del secondo tempo, con venti minuti ha dato prova e conferma delle sue qualità anche sotto gli occhi attenti del presidente Lotito, rendendosi utile in copertura e in fase offensiva. Il goal è arrivato dopo un'ottima triangolazione con Moro (altro talento della Primavera prelevato la scorsa estate dalla cantera del Barcellona) entrato al posto di Immobile, insaccando con un sinistro preciso. Oltre a Falbo e a Moro, un altro giovane della Primavera a scendere in campo è stato il capitano Under 19 Nicolò Armini. Ora testa all'Atalanta, per tutti ma soprattutto per l'esterno piemontese che dopo l'esordio in Europa League spera di esordire presto anche in Serie A; Inzaghi lo sa benissimo, sa che mai come adesso i giovani sono importanti, come lo è Luca, soprattutto ora dove il suo contributo può diventare determinante con Lulić fuori causa ancora per qualche settimana. Prove di esordio, dunque, un esordio molto vicino.

LEGGI IL FOCUS DI LUCA FALBO

 

Sampdoria, Ranieri convoca tre Primavera per l'Inter
Lecce, cinque primavera più uno per la sfida contro il Milan