Lecce

Lecce-Juve Stabia, le pagelle dei salentini: Ortisi e Rimoli spaccano la partita, Laraspata guida il gioco

Le pagelle dei giallorossi

Alessio Sportella
01.02.2020 13:40

 

Sava 6.5: Spettatore non pagante del match, viene chiamato in causa raramente.

Pani 6: Sale bene sulla corsia di destra ma spesso si fa superare dagli avversari. Cresce con il passare dei minuti e prova anche a concludere a rete.                                 (dal 45' Cucci 6.5: Entra in partita con lo spirito giusto, accompagna le azioni sia in avanti sia in difesa, provando a spingere sulla fascia e creando nuove opportunità per i compagni.)

Radicchio 6: Si fa vedere spesso in avanti dove cerca di trovare spazi per servire in area i compagni.      (dal 45' Ortisi 7.5: Viene buttato nella mischia per dare una svolta alla partita e ci riesce con fisicità e ripartenze. Crea grossi problemi alla retroguardia campana e prova spesso il tiro. Suo è il gol del 2-0 che chiude la partita, avvenuto dopo una serie di dribbling in area.)

Laraspata 7: Con l'assenza di Maselli è chiamato a prendere le redini del centrocampo e si fa trovare pronto, impostando e creando il gioco. Sembra non pesare la fascia da capitano che porta al braccio, anzi, prende parte a tutte le azioni e sfiora anche il gol direttamente da punizione nel primo tempo.

Semeraro 6: Attento a chiudere le azioni offensive avversarie, senza concedere spazi di troppo agli attaccanti campani.

Coccia 6: Insieme al compagni di reparto alza un muro davanti alla propria porta, anticipando e chiudendo le ripartenze gialloblu.

Dubickas 6: Parte bene il centrocampista lituano che recupera tanti palloni e prova a tirare. Dalla seconda parte del primo tempo cambia ruolo e si presenta come terzo centrale difensivo, mostrandosi poco in avanti.

Politi 6: Porta avanti la manovra giallorossa e in fase di non possesso pressa gli avversari nel tentativo di recuperare qualche pallone insidioso.

Caon6: Cerca di trovare spazio tra le linee difensive degli ospiti ma non riesce a passare spesso e conclude molto poco, pur partecipando spesso alle manovre offensive. (dal 50' Rimoli 7: Dentro dal secondo tempo, porta velocità alla squadra. Viene cercato molto e si smarca molto bene dei suoi avversari ma spesso ha il pallone troppo incollato al piede e finisce per perderlo. Segna il gol che apre le marcature dal dischetto, senza farsi ipnotizzare dal portiere. )

Abou 6.5: Veloce e scattante, sembra il più insidioso degli attaccanti giallorossi ma anche lui tira poco pur scartando gli avversari come caramelle. Si procura il calcio di rigore che porta in vantaggio la sua squadra. (dal 52' Palumbo 6.5: Entra per dare nuova linfa alla squadra creando problemi sulla corsia di sinistra. Da un suo passaggio nasce l'azione del raddoppio giallorosso dopo un suo ottimo movimento )

Gallo 6: Si vede poco in attacco anche per scelta dell'allenatore che più di qualche volta gli chiede di scendere a dare una mano al reparto difensivo. Prova spesso a crossare e a scambiare con i compagni di reparto, con cui spesso crea buone azioni  (dal 50' Oltremarini 6: Lotta e cerca di pressare i portatori di palla per recuperare tanti palloni giocabili in avanti.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 19^ giornata: Mulattieri e Bianchi in vetta, superato Colley
Lecce-Juve Stabia, le pagelle dei campani: Campanile lotta in difesa, Oliva colpisce la traversa