Primavera 1

Empoli-Juventus, le pagelle dei bianconeri: Da Graca mattatore, scricchiola la difesa

Le pagelle dei calciatori della Juventus

Manuel Contartese
25.09.2020 17:30

Garofani 5,5 Da un suo disimpegno sbagliato stava per nascere il vantaggio empolese, poi vanificato dal brutto tiro di Ekong. Non dà mai l'impressione di gestire la linea difensiva davanti a lui con sicurezza, come testimonia la mancanza di comunicazione con Riccio che regala un altro ottimo pallone a Baldanzi.

Leo 6 Dopo un avvio di gara opaco, che lo vede impegnato perlopiù in fase di non possesso, comincia a prendere fiducia e ad arrischiarsi nella metà campo avversaria a supporto della manovra. Partita nel complesso sufficiente, senza grandi acuti.

De Winter 6 Grande lavoro quest'oggi per i due centrali bianconeri, che devono fronteggiare il pressing altissimo portato dall'Empoli in fase di non possesso. Tanta fatica, soprattutto nel primo tempo, nel chiudere Lipari e compagni;  meglio nel secondo tempo, dove prova addirittura ad impegnare Hvalic con un discreto tiro dal limite.

Riccio 5,5 Non si intende con Garofani, regalando un pallone interessantissimo a Baldanzi nel corso della ripresa. Come De Winter fa anche lui molta fatica in fase di copertura nel primo tempo; non dà tuttavia grandi segni di miglioramento nel corso del secondo.

Ntenda 6 Tanta corsa da parte del terzino francese, che si fa trovare più volte in avanti a supporto della manovra offensiva. Bene anche in difesa, dove raramente perde la marcatura; nel finale di gara mura anche un tentativo insidioso di Ekong.

GUIDA ALL'ASTA FANTACALCIO PIÙ 3

 

Miretti 6,5 Particolarmente ispirato quest'oggi il classe 2003 bianconero, che nel corso del primo tempo è senza dubbio il più propositivo tra gli ospiti. I suoi palloni liberano diverse volte i compagni in posizioni interessanti; soltanto gli errori in fase di finalizzazione di Turicchia e Sekulov gli negano la gioia dell'assist.

Pisapia 5,5 Partita complicata la sua, rimane in ombra per buona parte della gara, prima di rendersi protagonista, in negativo, per un intervento falloso condito dal cartellino giallo. Prestazione nel complesso insufficiente: può senza dubbio dare di più.

Omic 5,5 Tanto lavoro sui palloni sporchi per il centrocampista austriaco, che fa valere i suoi muscoli nella zona mediana del campo. Fatica molto però, soprattutto in fase di marcatura: troppo spesso Baldanzi supera senza grosse difficoltà la zona mediana del campo. Esce, costretto dai crampi. (Dal 73' Iling-Junior 6,5 Buono l'ingresso dell'ex Chelsea, che grazie alla sua velocità riesce più volte a costringere i difensori avversari a chiusure in extremis. Ottimo impatto sulla gara.)

Tongya 6,5 Schierato in partenza sull'out di destra, dopo qualche minuto di adattamento comincia a far sentire la sua spinta, costringendo spesso i difensori toscani a ripiegare in fretta e furia. Suo l'assist che libera Da Graca in occasione dello 0-1, dopo un'ottima cavalcata sulla sua fascia di competenza.

Turicchia 6 Durante il primo tempo ha 2 nitide occasioni per provare a portare in vantaggio i suoi, ma prima temporeggia troppo e poi sbaglia l'aggancio. Rimane però concentrato e spinge fino alla fine del match con foga ed intensità, venendo fermato solamente dai dolori muscolari. (Dall'80' Bonetti 6 Non ha molto tempo per mettersi in mostra, ma riesce nonostante ciò a rendersi pericoloso dalle parti di Hvalic.)

Sekulov 6 È sua la prima palla gol bianconera del match: solo davanti al numero 1 avversario, però, alza troppo la mira e il pallone si spegne sul fondo. Fa parecchia fatica a giocare come unica punta, adattandosi da esterno di centrocampo, ma riesce comunque a brillare di tanto in tanto. (dal 64' Da Graca 7,5 2 ingressi dalla panchina, 3 gol: la doppietta di oggi dimostra come le sue qualità fisiche e mentali siano essenziali per questa Juventus, che guadagna questi 3 punti grazie al suo estro.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 5^ giornata: cambia poco in vetta, Rocchi accorcia
Lecce, Mancarella e Schirone alla prima chiamata con i "grandi"