Bologna

Bologna, verso il Cagliari: Mihajlovic pesca ancora alla Primavera

Il tecnico serbo ha convocato in prima squadra quattro giovani dall'Under 19 rossoblu

10.01.2022 17:11

Emergenza "non stop" in casa Bologna con i rossoblu che devono fare ammeno di giocatori importanti in vista della partita di domani contro il Cagliari. Il non aver potuto disputare la partita contro l'Inter ed i troppi casi di positività sono fattori che possono avere un "peso" sul morale degli altri componenti della squadra. Di fronte a questa "copera corta", Sinisa Mihajlovic per sopperire alle numerose assenze ha optato ancora una volta nel convocare tra i "grandi" quattro giovani che militano nella Primavera di mister Luca Vigiani: stiamo parlando di Nicola Bagnolini, Riccardo Stivanello, Niklas Pyhtia e Mattia Pagliuca. 

Nicola Bagnolini, portiere classe 2004, è approdato nella città felsina nell'agosto del 2018 dal Cesena. In questa stagione è diventato uno dei giocatori più importanti dell'U19: dopo esser partito indietro nelle gerarchie, Bagnolini è diventato uno dei punti fermi della formazione allenata da Vigiani disputando tutte le partite di campionato e  collezionando inoltre due cleen sheet. Ha già "assaporato" l'erba del Dall'Ara avendo già collezionato quattro panchine contro Lazio, Napoli, Venezia e Roma

Riccardo Stivanello invece è alla sua prima convocazione con la prima squadra: difensore centrale ma anche terzino sinistro all'occorrenza, è uno fra i  più utilizzati dell'intera rosa della Primavera avendo disputato 981' ovvero l'equivalente di 12 presenze condite da 2 reti. Il giocatore nativo di Dolo è già noto a mister Vigiani il quale lo ha già allenato lo scorso anno nell'U17 rossoblu. Un'altra nota positiva del ragazzo: le assidue chiamate da parte delle formazioni giovanili azzurre.

É SBARCATO FOOTBLOG, IL BLOG DI FOOTLOOK DEDICATO AL CALCIO FEMMINILE E DI PROVINCIA

Centrocampista ben strutturato fisicamente e duttile: questo è l'identikit di Niklas Phytia finlandese classe 2003 prelevato dal Fc Honka nell'estate del 2021. Phytia può vantare alcune apparizioni in campo europeo avendo disputato le qualificazioni alla Conference League e l'Italia può essere considerata come una meta importante dove può crescere. Il finlandese ha portando a segno 12 presenze in Primavera ed una convocazione da parte di Mihajlovic in campionato contro il Napoli. 

Ultimo ma non per importanza abbiamo Mattia Pagliuca forse uno dei giocatori più noti per gli addetti ai lavori. Classe 2002 e capitano dell'U19, Pagliuca è alla sua seconda stagione da protagonista in Primavera: l'anno scorso con i suoi 6 goal ha permesso  al Bologna di giocarsi il tutto per tutto contro la Lazio nello spareggio poi vinto dai felsinei. Quest'anno con la fascia di capitano spesso al  braccio, ha disputato 509' in campionato non segnando nessuna rete. 

Primavera 2A, Udinese-Cremonese 0-0: vince l'equilibrio al 'Capocasale'
Salernitana, sguardo in Serie C: contatti per Angeli