undefined
Lecce

Lecce-Genoa, le pagelle dei giallorossi: troppi errori per Burnete, bene Lemmens e Nizet

Le pagelle dei giocatori del Lecce

26.09.2021 15:15

Borbei 6 Incolpevole sul gol, dato che Bamba era praticamente da solo al limitare dell'area piccola. Nei restanti 90' di gioco è però molto sicuro, sia in uscita che fra i pali: non ha moltissime occasioni nitide da sventare, ma si fa sempre trovare preparato.

Lemmens 6,5 Spinge tantissimo il terzino belga classe 2002, che più volte mette in difficoltà la retroguardia avversaria con i suoi inserimenti sulle fasce. Tantissimi i cross buttati nel mezzo, con alcuni palloni al veleno che per poco non sono stati trasformati in gol. (Dall'80' Scialanga 5,5 Tanta freschezza e tanta spinta, ma anche diversi errori che lo portano a perdere palla prima di potersi rendere pericoloso.)

Hasic 5,5 Costa caro quell'errore in marcatura su Bamba, lasciato troppo solo da entrambi i centrali salentini. Gioca poi, difensivamente parlando, una buona partita; sbaglia al contempo diversi palloni in fase di impostazione, perdendo palla sia sui lanci lunghi che nella propri metà campo.

 Torok 5,5 Come per il compagno di reparto, pesa moltissimo la svista su Bamba; gioca però anche lui una discreta partita, sia in fase difensiva che in fase offensiva, dove avanza sulla linea dei mediani per dare una mano in appoggio.

Nizet 6,5 Nel finale di gara ha un paio di nitide occasioni sul piede, che lo hanno quasi portato a figurare nel tabellino dei marcatori. Suo inoltre l'assist per la mancata occasione di Back nei minuti di recupero; tutto ciò va poi unito a 90' di grande intensità, sia in fase offensiva che in fase difensiva.

Gonzalez 6 Anche lui va inserito nella lista dei giocatori che nel finale hanno sfiorato il gol. Cerca di far valere la propria abilità nell'uno contro uno di continuo, facendo da anello di congiunzione fra il centrocampo e l'attacco; anche lui però paga un po' di eccessiva imprecisione.

Vulturar 6 Da vero capitano gestisce i compagni di squadra dalla zona mediana del campo, facendosi in quattro per fungere da appoggio ovunque ce ne sia bisogno. Lotta molto poi con i centrocampisti avversari, cercando di stopparne sul nascere le azioni.

Martì 5,5 Lotta molto nella zona mediana del campo, faticando però un po' troppo. In avvio di ripresa ha una ghiottissima occasione per riportare il match in parità, ma da pochi passi non riesce a centrare la porta. (dal 69' Back 5,5 Nel finale di gara ha una grandissima occasione, pescato da un lancio lungo al bacio; tira però con troppa poca cattiveria e si vede il pallone salvato sulla linea da Bolcano.)

Salomaa 5,5 Un pochino impalpabile sull'out di destra, dove il grande lavoro di Lemmens lo mette un po' in ombra. In avanti si fa trovare spesso, ma allo stesso tempo fatica a liberarsi per il cross o per la conclusione; gioca spesso più indietro, nella zona di centrocampo, cercando di dare appoggio alla manovra. (Dal 80' Daka 6 Troppo poco tempo per incidere; spinge molto e da supporto a Nizet, permettendogli di liberarsi e tentare il tiro più volte.)

Burnete 5 Partita da dimenticare per l'attaccante romeno, che fatica tantissimo ed ha poche occasioni per far male alla retroguardia rossoblù. La più nitida occasione è senza dubbio il calcio di rigore concesso dall'arbitro a metà della ripresa, che l'attaccante spara però ben sopra la traversa. (Dall'80 Coqu 6 Un suo mancino a giro dal limite va vicinissimo al gol; il pallone non entra per una questione di centimetri.)

Felici 6 Ci prova di continuo, inserendosi negli spazi sia al centro che sull'esterno. Nel secondo tempo si rende protagonista di una grande azione personale che lo porta a tentare la conclusione, sventata senza troppo problemi da Mitrovic. (Dal 61' Milli 5,5 Ci prova, arrivando diverse volte anche a tentare la conclusione, ma da un giocatore con le sue qualità ci si aspettava forse qualcosa in più.)

Primavera 4, la classifica marcatori dopo la 9^ giornata
Lecce-Genoa, le pagelle dei rossoblù: Bamba sugli scudi, bene anche Besaggio e Accornero