Pordenone

Cittadella-Pordenone, le pagelle dei neroverdi: grande prestazione di Zanotel, Del Savio leader difensivo

Le pagelle della squadra friulana

19.11.2021 18:00

Sfriso 6.5: Grandi parate, specialmente nel finale quando un gol sarebbe costato caro. Protagonista di almeno due miracoli. 

Armani 6.5: Spinge per buona parte della partita. I suoi cross sono precisi. Dietro non è mai costretto a rincorre, poca spinta avversaria. Dal '77 Fantin: s.v. 

Cocetta 6: Partita ordinata, non si fa vedere molto in fase offensiva dedicandosi principalmente a difendere. Garantisce sempre un appoggio sicuro per i centrali di difesa.  

Plai 5.5: Poco coraggio nella gestione della palla, si limita a passaggi corti e spesso all'indietro. Viene ammonito per un fallo tattico nella ripresa. Dal '85 Ballan: s.v. 

Maset 5.5: In una partita in cui il Citta spinge poco soffre. Spesso buca l'intervento concedendo occasioni alla formazione di casa. 

Del Savio 7: Guida la difesa con personalità, da lui parte l'azione, tutte le rimesse dal fondo passano dai suoi piedi. Nei contrasti aerei è insuperabile. Trova il gol dello 0-2 con un'incornata sul secondo palo che premia la sua scelta di rimanere su dopo un calcio d'angolo.  

Turchetto 5: Partita anonima. Non si rende mai realmente pericoloso sulla fascia di competenza. L'highlight del match è un cartellino giallo. Dal '85 Agostini: s.v. 

Pinton 6: Smista con precisione la sfera, è il faro del centrocampo. Partita sufficiente. Nessuna giocata sopra le righe o sbagliata.  

Secli 6,5: Meglio nel primo tempo quando è l'unico a bussare alla porta dei granata, i suoi tiri sono però spesso alti. Le sue sponde permettono alla squadra di salire. Nella ripresa ha la possibilità di andare a rete ma viene anticipato al momento decisivo. Dal '78 Music: s.v. 

Zanotel 8: Tanta qualità per il numero 10 friulano, quando i ritmi si alzano prende per mano la squadra: prima un gol poi una pennellata precisa per il proprio capitano che non ha problemi ad insaccare da pochi passi. Nel finale tiene il pallone facendo passare i minuti. 

Banse 7: Primo tempo difficile: tanti errori. Nella ripresa entra con un altro spirito, un suo cross deviato consegna la palla a Zanotel che insacca. Segna il gol del 1-3 costringendo il difensore avversario ad un retropassaggio corto.  

Primavera 4, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata
Hellas Verona, il bomber del futuro si chiama Dentale