Foto: Martina Cutrona
Sampdoria

Frosinone-Sampdoria, le pagelle dei blucerchiati: Montevago e Leonardi ci provano, male Scardigno

Le pagelle della squadra di Tufano

SCARDIGNO 4.5: l'assedio gialloblu' mette a dura prova il classe 2006 blucerchiato, che sbaglia il posizionamento su due dei cinque gol ciociari

MIGLIARDI 5.5: posizione diversa, resa diversa. Chiamato a giocare come terzo di difesa va in difficoltà sugli assalti canarini come tutto il resto della linea difensiva

MIETTINEN 5.5: oltre all'intervento provvidenziale su Cangianiello offre una buona prestazione ma soffre le folate in contropiede degli avversari. Dal 56' LOTJONEN 5: come per il compagno mette tanto impegno ma non basta

AQUINO 5: concede il gol del vantaggio ciociaro con troppa facilità per uno della sua esperienza

PORCU 6: tanta spinta e tanto sacrificio per l'esterno blucerchiato, che per novanta minuti non smette mai di sbattersi per aiutare la squadra. Dal 79' CHILAFI SV

CECCHINI 5.5: prestazione opaca per il centrocampista di Tufano. Buona la prestazione nella prima frazione, scende come tutti i compagni nella ripresa

UBERTI 5.5: s'impegna e cerca di chiudere le fonti di gioco agli avversari, ma nel secondo tempo deve arrendersi agli assalti ciociari. Sostituito dopo l'ora di gioco. Dal 66' CONTI 6: prova a dare geometria in mezzo al campo per recuperare una partita in salita

SEGOVIA 7.5: il migliore per distacco dei suoi. Disegna parabole perfette per i suoi compagni mettendo a referto i due assist di giornata, sempre propositivo in fase d'inserimento

DI MARIO 6: come per l'altro esterno non smette mai di inserirsi e dar man forte alla squadra. Esce stremato a dieci minuti dalla fine.

MONTEVAGO 6.5: con la sua esperienza lotta e sgomita contro la difesa avversaria per poi colpire con inserimenti mortiferi, suo il gol da rapace d'area che porta in vantaggio i suoi. Dal 79' TOZAJ SV

LEONARDI 6: oltre al gol ha anche altre occasioni per chiudere il match che non sfrutta, leggermente sulle spine nella giornata odierna. Dal 66' IVANOVIC 5.5: chiamato al lavoro sporco tocca pochi palloni e difficilmente riesce ad entrare nel vivo dell'azione blucerchiata

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Atalanta-Inter, le pagelle dei bergamaschi: cinici Regonesi e Falleni, De Nipoti e Guerini lottano fino all'ultimo
Luca Bergantini
!