Primavera 1

Playout Primavera 1, Lazio-Bologna ai raggi X: le probabili della sfida

Primavera 1, il punto della situazione e le probabili formazioni sul play-out tra Lazio e Bologna

22.06.2021 12:00

Il 23 giugno andrà in scena il primo atto della sfida tra Lazio e Bologna, gara valida per l'andata dello spareggio playout, da dove uscirà l'ultima squadra salva in Primavera 1 e la seconda retrocessa in Primavera 2 assieme all'Ascoli. Il primo round si giocherà a Formello, mentre gli ultimi 90' saranno a Casteldebole.

COME ARRIVA LA LAZIO - Stagione a dir poco deludente per i biancocelesti che non sono mai riusciti a tirarsi fuori dalla sabbie mobili e conquistando i playout già a poche giornate dal termine della stagione staccandosi di fatto dal Torino. Prima dell'ultima giornata quella giocata e persa contro l'Ascoli, la società ha anche voluto dare un segnale cambiando la guida tecnica. A Menichini è succeduto Calori, che avrà il compito di provare a portare una nuova mentalità in queste settimane e provare a salvare la Lazio dalla seconda retrocessione in tre anni. Nessun assente, se non il lungo degente Necka, per la Lazio che si giocherà il tutto per tutto prima a Formello e poi a Casteldebole. Calori dovrebbe utilizzare il 4-3-3 come nell'ultima sfida contro i marchigiani, da capire se ci saranno Armini e Raul Moro a dare man forte ai biancocelesti per provare la salvezza. In porta giocherà Pereira visto l'infortunio occorso a Furlanetto nel match contro l'Inter. Gli altri giocatori interessanti su cui porre maggiore attenzione sono il terzino Floraini, i centrocampisti Marino e Bertini e l'attaccante Castigliani, una delle poche note liete della stagione della Lazio.

COME ARRIVA IL BOLOGNA - I rossoblù di Luciano Zauri arrivano allo spareggio con la Lazio con le ossa rotte dopo un finale di stagione a dir poco deludente. Dopo un inizio positivo, il Bologna chiude il girone d'andata con qualche stop di troppo ma con 17 punti ottenuti. Un bottino modesto ma comunque sufficiente, se replicato nel girone di ritorno, per salvarsi con serenità. Nelle seconde 15 sfide però i felsinei conquistano solamente 10 punti, perdendo tanti scontri diretti, venendo così risucchiati nella corsa per i playout. La partita decisiva si gioca contro il Torino, dove i granata ribaltano i rossoblù per 4-1 a tre giornate dal termine, riaccendendo così la corsa per la salvezza. Il Bologna ha ancora però la sfida con l'Ascoli ultimo in classifica, match point da non sbagliare per portarsi comunque in vantaggio sui pari età piemontesi. La sfida con i piceni però porta solo un punto alla compagine emiliana, permettendo così al Torino di agganciare la squadra di Zauri, a pari punti in classifica. La situazione non cambierà fino all'ultima giornata, con il verdetto finale che vedrà i rossoblù terzultimi in virtù degli scontri diretti, obbligandoli a giocarsi la salvezza nei 180' contro la Lazio, penultima in classifica. Una stagione travagliata ma anche molto sfortunata, costellata dalle tante assenze e infortuni che non hanno permesso a Luciano Zauri di poter schierare con continuità i giocatori di maggior talento della rosa. Uno di questi è sicuramente Dion Ruffo Luci, capitano e leader della primavera felsinea, out per oltre quattro mesi da gennaio a metà aprile, dove non ha potuto dare il giusto contributo alla squadra, dopo una prima parte di campionato in cui si era dimostrato vero trascinatore. Nonostante l'infortunio del centrocampista classe 2001, il Bologna sembrava aver mantenuto le proprie certezze e qualità, grazie ad un Simone Rabbi sugli scudi, autore di ottime prestazione che, nella metà del girone di ritorno, avevano fruttato agli emiliani punti importanti. Poi la positività al Covid e lo stop, con il rientro dell'attacante bolognese in condizioni meno brillanti rispetto alle settimane precendenti. Ci hanno provato Matias Rocchi, Edoardo Vergani, Nicola Farinelli e Mattia Pagliuca a spingere il Bologna verso la salvezza ma i punti conquistati non sono risultati sufficienti.

PROBABILI FORMAZIONI

Lazio (4-3-3): Pereira, Novella, Armini, Franco, Floriani, Bertini, Czyz, Marino A., Shehu, Moro, Castigliani. 

Bologna (4-2-3-1): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti, Annan; Farinelli, Maresca; Pagliuca, Ruffo Luci, Rocchi; Vergani.

Playoff Primavera, Juventus-Empoli ai raggi X: le probabili della sfida
Arezzo-Cesena, le pagelle degli aretini: Damiano Marras il migliore, ottima prova complessiva