Pescara
Pescara

Pescara-Hellas Verona, le pagelle del Delfino: Blanuta il migliore, Sorrentino e Sakho abbassano la saracinesca

Supercoppa Primavera 2, Pescara-Hellas Verona: le pagelle del Delfino

Angelo Zarra
08.06.2021 19:10

Sorrentino 7: gioca un'ottima partita l'estremo difensore biancazzurro. Soprattutto in avvio di gara, mette la pezza in almeno tre occasioni scaligere.

Longobardi 6.5: inizia, come tutta la squadra, con il freno a mano tirato. Cresce alla distanza, sfoderando un'ottima prestazione e riuscendo a tenere a bada Bertin. Esce per infortunio nella ripresa. Dal 69' Staver 5.5: nonostante sia fresco, fatica a contenere le discese di Bertini.

Mancini 6: nel complesso gioca una buona gara ma è troppo “tenero” nell'occasione del momentaneo 2-0, lascia troppo spazio a Bragantini che calcia sul primo palo e batte Sorrentino. Dal 77' Dieye s.v.

Kuqi 6: alterna cose positive ad altre negative. Recupera tantissimi palloni, soprattutto nella ripresa ma sbaglia tanti disimpegni ed in alcune situazioni apre anche al contropiede degli scaligeri.

Sakho 7: stringe i tempi a causa di un infortunio. Inizia in maniera contratta, ma esce molto bene alla distanza. Limita Yeboah, nella ripresa è semplimente perfetto. Giganteggia su tutti i cross che capitano in area di rigore.

Veroli 6.5: come Sakho, inizia contratto ma cresce alla distanza. Ottima la sua prova nel complesso.

Chiarella 7: nella prima mezz'ora è un fantasma, poi si accende con il resto della squadra. Realizza la rete della vittoria al termine di una bellissima discesa. Bene anche nella ripresa, quando viene spostato nel ruolo di prima punta.

Tringali 6.5: ottima la sua partita da schermo davanti alla difesa. Da una suo preciso calcio d'angolo nasce il momentaneo 2-2 di Blanuta.

Blanuta 7.5: sempre pericoloso quando viene assistito dai suoi compagni. Poco dopo il vantaggio scaligero colpisce il palo, si riscatta al 45' con un splendido gol di testa. Dal 77' Pedicone 6.5: entra con il piglio giusto in campo, mette in difficoltà diverse volte Terracciano.

Mercado 6.5: tra gli attaccanti è l'unico a non trovare la rete ma mette in difficoltà la difesa di casa con la sua qualità. Ottimo il cross che libera Blanuta alla battuta a rete, ma l'attaccante sfortunato colpisce il palo. Dal 

Belloni 7: trova la rete al termine di una bellissima azione personale. Una giocata che di fatto sveglia il Pescara, fino a quel momento timido e distratto. Dal 70' D'Aloia 6: gioca una buona partita, gestisce bene la manovra della squadra.

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Atalanta-Genoa, le pagelle della Dea: Ghislandi gol da centravanti vero, Renault una conferma