x

x

Storie di Primavera

Andrea Catellani Modena
Andrea Catellani Modena

Il salto di categoria in Primavera 2 è sempre più vicino per il Modena. La squadra di Mister Paolo Mandelli è prima nel Girone A di Primavera 3, seguita da Pergolettese, Pro Sesto, Triestina e Pro Vercelli, e ha raggiunto la finale playoff con tre giornate di anticipo. I canarini quest'anno sono il miglior attacco e la miglior difesa del torneo con 54 goal fatti e 20 subiti, complice la volontà della società di costruire un gruppo che potesse raggiungere l'obiettivo senza trascurare la crescita e la valorizzazione dei giovani. Il sogno rimane comunque la promozione nella categoria superiore, anche in vista di un progetto più stimolante per il futuro.

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 3A

 Modena, le parole di Catellani

Durante la trasmissione “Futuro Gialloblù, in onda su Trc, è intervenuto il responsabile del settore giovanile del Modena Andrea Catellani. L'argomento è stato l'andamento della Primavera canarina: ”Al termine del campionato inizierà un mini playoff del girone, al quale parteciperanno le squadre dalla seconda alla quinta e la vincente affronterà il Modena in finale. L’ultimo atto sarà con andata e ritorno, avremo il piccolo vantaggio di giocare il ritorno in casa e mi aspetto ci sia tanta presenza perché i ragazzi meriterebbero di chiudere così. Catellani sogna una finale nello stadio dei grandi: Il Braglia? Il sogno è quello. Sarebbe un epilogo molto bello". Nel caso in cui il Modena dovesse perdere in finale, l'ultima spiaggia per tentare il salto di categoria è rappresentata dalla sfida che i canarini dovrebbero sostenere contro la perdente della finale del Girone B. 

Modena Primavera
Modena Primavera

Catellani ha continuato l'intervista parlando degli obiettivi più prossimi, affermando: "I ragazzi si sono meritati queste possibilità, siamo qui e ora giochiamocela. A livello giovanile non mi fa mai impazzire l’idea di dare obiettivi in termini di risultati, per il percorso che vuole avere la nostra società era quasi un obbligo provare il salto. Sono stati fatti investimenti importanti, mi piacerebbe completare l’opera''. 

L'importanza del vivaio gialloblù 

Il responsabile del settore giovanile gialloblù si è espresso anche sull'importanza che il vivaio ricopre all'interno della società: ‘’La proprietà crede molto che dal settore giovanile possano emergere ragazzi che potranno essere inseriti in prima squadra e penso subito ad Abiuso. Abbiamo anche la prospettiva sul nuovo centro sportivo, la Primavera un giorno potrà essere protagonista all’interno della struttura che sorgerà e siamo fortemente motivati ad alzare l’asticella di giorno in giorno". 

Youth League, Milan-Porto: data, orario e dove vederla
Nazionali Giovanili, i giovani viola alla camera ardente di Joe Barone