Viareggio Cup, Pisa
Pisa

Pisa-Monterosi, le pagelle dei nerazzurri: Fischer e Coulibaly i mattatori

Viareggio Cup, Pisa-Monterosi: le pagelle dei nerazzurri

17.03.2022 18:15

Colucci 6: sufficienza per l'estremo difensore del Pisa: praticamente mai veramente chiamato in causa dai tentativi avversari, deve toccare il pallone praticamente solo con piedi, ben destreggiandosi.

Fischer T. 7,5: prestazione super per il numero 5 nerazzurro: giganteggia in mezzo al campo, tutti i palloni che passano di lì sono suoi e trova pure la ciliegina sulla torta con il gol del momentaneo 2-0, realizzato con un piattone destro da fuori.

Felleca 6: sufficienza per il terzino nativo di Cagliari: conduce attentamente entrambe le fasi, spingendosi spesso in proiezione offensiva, senza particolari fortune. (73' Fischer F. Sv).

Sebastiano 6: sufficienza per il centrale dei toscani: poco impegnato dagli avversari, è comunque bravo a vincere alcuni duelli aerei. (46' Coppola 6: entra in campo offrendo tutto sommato la stessa prestazione del compagno sostituito: davvero poco impegnato dagli attaccanti biancorossi, si limita ad amministrare).

Nannetti 6: buona prestazione per il difensore classe 2004: non viene troppo sollecitato dagli attacchi del Monterosi, ma è comunque bravo a sventare alcune ripartenze avversarie.

Signorini 6,5: buona prestazione per il centrocampista numero 16: gestisce bene il pallone in mezzo al campo e difficilmente sbaglia il passaggio per il compagno. (46' Lioci 6: sufficienza per il classe 2004 che contribuisce alla superiorità pisana della ripresa, con un apporto fatto di sostanza e fisicità).

Faragò 6: partita sufficiente per il centrocampista nerazzurra: passaggi spesso precisi e riesce a rendersi pericoloso in un paio di circostanze, grazie al proprio stacco aereo.

Kocsis 6: sufficienza per il centrocampista ungherese: si dà molto da fare e serve dei traccianti interessanti per i compagni.

Toth 6,5: buona partita per il centravanti col numero 9: trova il gol subito dopo pochi minuti con un gran mancino che si spegne sotto l'incrocio e per tutto il resto del match riesce a rendersi pericoloso a fasi alterne. (79' Zhupa Sv).

Trdan 6: sufficienza per il classe 2005: conduce bene sia la fase di possesso, con passaggi precisi, sia quella di non possesso, col recupero di qualche pallone. (46' Cecilia 7: è tra i cambi azzeccati di mister Masi: entra e trova il gol dopo pochi minuti dall'ingresso con un bel mancino sul primo palo e per i restanti minuti dispensa passaggi invitanti per i compagni).

Stanic 6: sufficienza per l'attaccante belga che si dà molto da fare: utilizza il fisico imponente per prendere posizione e servire sponde ai compagni, molto utile per far salire la squadra. (46' Coulibaly 7,5: è il vero mattatore del match: già dopo pochi secondi dall'ingresso in campo va vicino al gol, trovandolo allo scoccare del 60' con un tiro dal limite dell'area. Non pago dopo una decina di minuti si guadagna e trasforma il rigore del definitivo 5-0).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] Viareggio Cup, Fiorentina-Alex Transfiguration 2-6: disfatta viola, dilagano i nigeriani