Primavera 1

Roma-Lazio, le pagelle dei giallorossi: Bove illude i suoi, male Mastrantonio

Le pagelle della squadra di mister De Rossi

Gianluca Andreuccetti
24.04.2021 12:41

Mastrantonio 5,5: Partita dagli alti e bassi quella del numero 1: mentre in mezzo ai pali si conferma essere uno dei piú promettenti della categoria (considerando anche la giovanissima etá) pecca sia nelle costruzioni dal  dietro che nelle uscite alte. Brutta disattenzione in occasione del calcio piazzato dei biancocelesti i quali sfruttano la brutta uscita dai pali  del classe 2004 trovando al 64' un goal pesante. 

Tomassini 5,5: Nella prima frazione, alla sua decima presenza in campionato, parte “in quarta” mettendo in difficoltá grazie alla sua velocitá Ndrecka. Nel corso del match cala in maniera progressiva vedendosi obbligato ad arretrare il proprio baricentro di gioco. Nella partita odierna offre dei cross imprecisi per i compagni.  (dal 72' Buttaro:) 

Vicario 6:Nel match di oggi si applica molto: diversamente  dal numero 2, il terzino sinistro di mister De Rossi decide di rimanere bloccato in difesa cercando di limitare gli strappi di Shehu e Moro. 

Morichelli 6: Alla sua presenza numero dieci in campionato il classe 2002 gioca una partita ordinata e precisa accettando senza problemi il duello con Raul Moro.  Nell'ultimo minuto del primo tempo da notare   il salvataggio prodigioso proprio sul numero 7 il quale lanciato in porta viene chiuso con una scivolata disperata dal numero 4 giallorosso. 

Ndiaye 5,5: Soffre la velocitá delle punte biancocelesti arrivando spesso a dover commettere fallo ai danni di Moro e Ndrecka. La sua fisicitá oggi rappresenta un punto debole per l'intera compagine di Mister De Rossi.  (dal 72' Tall 5,5: Pur entrando con il piglio giusto non riesce a dare manforte alla fase offensiva dei suoi subendo in molteplici occasioni le chiusure di Franco ed Armini ). 

Tripi 6,5:É l'unico dei suoi a non scomporsi mai di fronte alla sorprendente “garra” laziale arrivando a giocare una grande quantitá di palloni ed a offrire ripartenze velenose per i suoi quando ce n'é bisogno. 

Bove 6,5: Nella prima frazione é lui il pericolo numero uno per la retroguardia avversaria quando al 26' sottoporta spara di testa il pallone addosso a Peruzzi. Gli inserimenti sono un suo “marchio di fabbrica” e ne da conferma quando al 53' segue l'azione di Gyan e con un tap-in vincente spedisce la palla alle spalle di Peruzzi.   (dal 61' Milanese 5,5: Partita opaca quella del talentuoso classe 2002 il quale messo in campo da De Rossi per dare maggiore qualitá al gioco dei giallorossi viene marcato stretto dal solido centrocampo della Lazio.  )

Darboe 5,5: Il suo rendimento non é costante all'interno del match: a differenza delle altre volte pecca nell'ultimo passaggio facendo sfumare delle potenziali occasioni per i suoi. Si impegna molto nelle coperture difensive. 

Afena-Gyan 6: Pur non segnando svolge un ruolo fondamentale all'interno dello scacchiere della squadra seconda in classifica: cerca di creare spazi per gli esterni offensivi facendo a sportellate con la difesa biancoceleste ma soprattutto é suo l'assist(il primo in campionato) per Bove in occasione del temporaneo vantaggio della Roma. 

Zalewski 5,5: Il capocannoniere dei Capitolini non riesce a mettere a disposizione della compagine la sua qualitá ed i suoi strappi trovandosi a dover fronteggiare uno Czyz attento ed aggressivo.  (dal 85' Faticanti: SV)

Ciervo 6,5: Alterna una fase difensiva finalizzata al contenimento di Ndrecka ad una fase offensiva pericolosa ed a tratti straripante. Peccato non aver trovato il goal.  (dal 61' Podgoreanu5,5: Non riesce quasi mai a sfondare sull'out di destra trovandosi di fronte una difesa  biancoceleste attenta. Cresce negli ultimi minuti ma questo non basta per agguntare il vantaggio.  )

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Roma-Lazio, le pagelle dei biancocelesti: Floriani e Ndrecka incontenibili, impreciso Peruzzi