Generiche

Il Palermo sogna con il suo giovanissimo bomber Lucca

Lorenzo Lucca continua a fare sognare i rosanero

Karim Dafirbillah
06.04.2021 11:15

La maggior parte di noi, se non quasi tutti, a Pasqua avrà ricevuto un uovo e chissà quale sarà stata la sorpresa. Per qualcuno, però, la sorpresa è arrivata prima, sabato per l'esattezza. Stiamo parlando di Lorenzo Lucca, centravanti e bomber del Palermo, che sta guidando proprio la Società rosanero a quella desiderata e tanto attesa promozione in Serie B. Sabato, infatti, nella trasferta a Caserta valevole per la 34ª Giornata del campionato di Serie C, il ragazzo di Torino, precisamnete di Moncalieri, ha firmato la sua prima tripletta tra i professionisti, consentendo proprio ai Siciliani di vincere 3-2. Due gol di testa (il primo dopo soli due minuti), grazie agli assist di Santana e di Almici, e il terzo con un destro rasoterra, ad incrociare, dopo aver ricevuto ancora da Santana. Un vero e proprio uomo d'area, che sa ben sfruttare i suoi 201 cm e con un ottimo fiuto del gol. Il ragazzo piemontese sale così a quota 13 gol, a sole tre lunghezze dal capocanniere del proprio Girone, Falletti della Ternana, a due da Guccione del Mantova, capocannoniere del Girone B, e ad una da Manconi dell'Albinoleffe nel Girone A. Beh, che dire? Un bel bottino, tenendo conto che mancano ancora quattro Giornate alla fine del campionato, ma, soprattutto, tenendo conto della sua età, 21, e che è all'esordio di un campionato professionistico. Lorenzo, infatti, fino a gennaio dello scorso anno giocava con la Primavera del Torino, prima di trasferirsi proprio al Palermo, in Serie D, e mettere a segno un solo gol fino allo stop dei campionati per le ovvie ragioni che conosciamo. Le Aquile se lo coccolano, pensando di costruirgli intorno una squadra che possa lottare fin da subito per una promozione in Serie A, qualora raggiungessero già in questa Stagione la promozione al campionato cadetto; nello stesso tempo, però, si stanno accorgendo che su di lui hanno messo gli occhi Società del massimo campionato, come Sassuolo e Genoa, ma anche l'ambizioso Monza e che un'altra stagione in Serie C potrebbe costringere i palermitani a dire addio al giovane bomber, dal momento che sembra essere diventato un lusso per tale categoria. La fine del campionato e l'estate sono vicine, nel frattempo, però, gustiamoci le sue prestazioni, sperando che siano sorprendenti come quella della vigilia pasquale.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 16^ giornata: Vignato si prende la vetta, Vitalucci si avvicina nel B
Cesena, Venturini: "Questa piazza mi ha formato sotto tanti punti di vista"