Empoli

Empoli, salvezza raggiunta. Accardi: "Il segreto? La voglia di migliorarsi dei giovani"

Il direttore sportivo parla a poche ore dalla sfida di San Siro contro l'Inter

05.05.2022 10:38

Con la salvezza raggiunta l'Empoli torna ad affrontare l'Inter a San Siro, dopo averla fatta soffrire e non poco lo scorso 19 gennaio in coppa Italia (ottavi di finale), quando i nerazzurri si imposero sui toscani solo ai tempi supplementari. Sarà un'altra sfida ovviamente, ben diversa da quella di qualche mese fa. L'Empoli è salvo, l'Inter è in lotta per lo scudetto ma è chiaro che i ritmi resteranno altissimi. La squadra più giovane della serie A alla scala del calcio, cercherà di mettere in mostra i suoi giovani, protagonisti della salvezza nella massima serie. Lo ha confermato anche il direttore sportivo Pietro Accardi. Le sue parole: "Il progetto è sempre lo stesso – afferma il dirigente– un ambiente come Empoli vive di scommesse, noi questo non lo dobbiamo mai perdere. La nostra forza sono i giovani che crescono, il presente ma anche il futuro. E siccome viviamo perennemente nel quotidiano ne vediamo la crescita: molto spesso sono loro che spingono a far sì che noi ci puntiamo. La gara più emozionante? Preferisco ricordare il percorso della squadra che è stato di continua crescita anche davanti alle prime difficoltà. Dopo la sconfitta con la Lazio alla prima giornata abbiamo vinto a Torino per poi perderne due. La Serie A è molto molto difficile ma la nostra vera forza è stata la continuità che hanno avuto i ragazzi nel migliorarsi, nel mettersi in discussione e nella disponibilità. Il derby di andata vinto in quel modo e il ritorno con il Napoli sono stati momenti veramente emozionanti per tutti”.

Simone Pafundi, la nuova stella del calcio italiano

Vogliamo finire la stagione meglio possibile – chiude Accardi – ne vale del nostro presente e soprattutto del nostro futuro: mio, dell’allenatore e dei ragazzi. Tutti, ancora oggi, abbiamo grandi motivazioni per fare bene queste tre partite. Futuro? Ad oggi vogliamo finire bene il campionato poi con allenatore e presidente ne parleremo”.

 

Fonte foto: gianlucadimarzio.com
 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Under 16, Italia-USA 1-0: Ramaj a tempo scaduto porta al successo gli azzurrini