SPAL

SPAL-Pontedera, le pagelle dei biancazzurri: Pezzolato super, Puletto e Cavallini sfortunati

Le pagelle dei giocatori della SPAL

16.03.2022 19:30

Pezzolato 7 Fa da spettatore per larghi tratti del primo tempo, in cui il Pontedera fa fatica ad arrivare al tiro. Nel secondo, però, si esalta: para il rigore di Del Carlo e si rende protagonista in un paio di altre occasioni, come la sforbiciata all'angolino dello stesso 25 granata.

Abdalla 5,5 Spinge tantissimo e si rende sempre partecipe della manovra offensiva spallina. In fase di copertura, però, commette diverse errori: è lui a tenere in gioco Del Carlo nell'azione che porterà al calcio di rigore per il Pontedera, e dalla sua parte Casadidio si libera molto spesso nel corso della ripresa.

Vaher 6 Pochissime sbavatura in fase di marcatura da parte del centrale estone, che disputa una gara tutto sommato discreta. Soffre un po' gli inserimenti di Del Carlo e di Casadidio nella ripresa, anche a causa della loro rapidità palla al piede; ma riesce comunque a limitarli nel migliore dei modi.

Breit 5,5 Suo l'intervento che causerà il rigore per i granata, ma per sua fortuna Pezzolato riesce a respingere la conclusione e a salvare lo 0-0. Nel primo tempo sembra concentrato e in partita, ma nel secondo è un po' troppo disattento ed irruento. (Dal 67' Gobbo 6 Entra bene in partita, difendendo sulle incursioni in velocità degli attaccanti avversari.)

Cavallini 6,5 Tanta sfortuna in chiusura di primo tempo, quando il suo destro a giro batte Frangioni ma si schianta sulla traversa. Il suo contributo in attacco è prezioso e quasi fondamentale, dato che i ferraresi costruiscono soprattutto dal suo lato; qualche errore di troppo in fase difensiva, dove Del Carlo ha modo di sfuggirgli in più di un'occasione.

Meneghini 5,5 Cerca di fare da filtro davanti alla difesa, cercando di imbastire le azioni di ripartenza spalline. Fa però un po' fatica nello svolgere al meglio il suo compito: la grande fisicità di Chiodi e Faye lo costringe spesso alla giocata semplice o all'errore. (Dal 46' Tommaselli 6,5 Uno dei più pericolosi tra i biancazzurri nella ripresa: soprattutto negli ultimi minuti è lui ad andare molto vicino al gol del vantaggio.)

Imputato 6 Tanta corsa e tanto sacrificio per lui quest'oggi. Cerca di fare da collante tra difesa e attacco, portando i palloni a ridosso dell'area di rigore; e se nel primo tempo riesce a farlo con discreta facilità, nel secondo si ritrova però un po' vittima della grande prova del centrocampo avversario. (Dal 78' D'Uffizi 6 Cerca di dare maggiore peso offensivo alla squadra, grazie alla sua freschezza e alla sua velocità; non riesce però a rendersi mai davvero pericoloso.)

Puletto 6,5 Punizione magistrale e che avrebbe meritato di entrare al 15' di gioco; la traversa gli strozza però in gola il grido di gioia. Partita giocata su altissimi livelli: inventa diverse grandi giocate ed è sempre a supporto della manovra, dando ai compagni un'opzione in più per gestire il possesso del pallone.

Zuccherato 6 Gioca sempre molto largo, a supporto degli inserimenti offensivi di Abdalla. Non ha vere occasioni da rete, né riesce a mettersi particolarmente in mostra; ma il suo contributo si fa sentire, soprattutto nei primi minuti di gioco, quando la SPAL spinge parecchio sull'out di destra. (Dal 57' Longoni 6 continua l'opera del compagno di squadra, anche se gioca in una zona più centrale del campo.)

Chillemi 5,5 Sempre presente in area di rigore avversaria; eppure, non riesce praticamente mai ad arrivare al tiro. Fa a sportellate con i centrali avversari ed è un punto di riferimento importante per la manovra spallina, ma ci si aspettava, forse, un qualcosa di più. (Dal 57' Bicki 6,5 Ha diverse grandi occasioni sul piede; solamente un ispirato Frangioni gli nega la gioia del gol, respingendo in controtempo il tiro dell'attaccante austriaco.)

Vrioni 5,5 Parte a mille, spingendo parecchio sull'out di sinistra e mettendo in difficoltà Lamberti. Con il passare dei minuti, però, si spegne e si lascia andare a diversi errori un po' troppo superficiali. (Dal 46' Semenza 6,5 Dalla sua parte la SPAL ha modo di lanciare le principali offensive alla retroguardia granata, e il merito è anche del suo ottimo ingresso in partita.)

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE]- Viareggio Cup, Inter-Jovenes Promesas 5-0: nerazzurri sul velluto