x

x

Storie di Primavera

Allo stadio “Diego Maradona” di Plata va in scena la sfida tra Uruguay ed Italia, match valido per la finale del Mondiale U20. Una partita senza repliche: chi vince, sale sul tetto del Mondo. Sono state tre settimane intense per gli azzurrini, capaci di raggiungere la finale al termine di un percorso fatto di tanti ostacoli. Dopo aver battuto l'Inghilterra e la Colombia, la squadra di Nunziata in semifinale ha sconfitto la Corea del Sud, grazie alle reti di Casadei e Pafundi. Finale storica per l'Italia, mai arrivata così lontano in un Mondiale. Dall'altra parte, gli azzurri si troveranno di fronte l'Uruguay, vice campione di Sudamerica. Nel loro percorso, la Celeste ha collezionato 5 vittorie ed 1 sconfitta. Seguite LIVE l'andamento della partita su MondoPrimavera.com!

CRONACA

1': inizia la finale del Mondiale U20 tra Uruguay ed Italia.

4': partenza aggressiva dell'Uruguay che sta cercando di rinchiudere gli azzurrini nella loro metà campo.

5': tiro da posizione defilata di Matturro, conclusione che si spegne abbondantemente sul fondo.

10': Italia che sta soffrendo l'aggressività dell'Uruguay: in questa occasione, la conclusione di Diaz finisce di poco alta.

13': partenza in solitaria di Baldanzi fermato dallo sgambetto di Garcia, punizione interessante per l'Italia.

17': riconquista alta dell'Italia, da posizione favorevole Pafundi cerca un tiro a giro. Decisiva l'opposizione di testa di Boselli.

20': Italia che, dopo dieci minuti difficili, sta alzando gradualmente il proprio raggio d'azione.

22' OCCASIONE URUGUAY: sugli sviluppi di calcio d'angolo, svetta in area di rigore Duarte ma Desplanches spinge la palla sopra la traversa. Miracolo dell'estremo difensore ex Milan.

30': anticipo di De Los Santos su Turricchia, per un soffio Duarte non arriva sul primo palo. Gioco che comunque si era interrotto per la posizione irregolare del numero 7 dell'Uruguay.

33': uscita alta di Matturro chiuso poi da Prati, nella stessa azione Diaz si conquista un altro calcio d'angolo.

38': penetra pericolosamente in area di rigore Maturro, ci mette una pezza Ghilardi bravo a leggere il cross del terzino del Genoa. 

42': problemi per Desplanches, caduto a terra dopo la spinta di Duarte. L'estermo difensore dell'Italia sembra in gradi di riprendersi.

45': tre minuti di recupero alla fine del primo tempo.

45+1: buon fraseggio tra Turricchia e Pafundi, angolo conquistato dall'Italia

45+2: Uruguay che chiuderà la prima frazione in attacco grazie alla punizione guadagnata sull'out di destra da Rodriguez.

45+3 FINE PRIMO TEMPO: partenza difficile per l'Italia che però si sta difendendo bene di fronte all'aggressività de la Celeste. Appuntamento al secondo tempo.

46' INIZIA IL SECONDO TEMPO: primo cambio per gli azzurri, esce Faticanti ed entra Zanotti.

47': ammonito per simulazione Ambrosino, caduto a terra senza essere colpito da Rodriguez.

49': rischia in uscita l'Italia, il rinvio sbagliato di Zanotti favorisce De Los Santos che non riesce però a puntare la porta.

52': partenza difficile per gli azzurrini che, come nel primo tempo, soffrono il pressing alto dell'Uruguay.

55': cambia la coppia d'attaccanti dell'Italia con Montevago ed Esposito che entrano al posto di Ambrosino e Pafundi.

57': passaggio filtrante alla ricerca di Duarte, esce in presa sicura Desplanches. Scontro ruvido tra i due giocatori che sono rimasti a terra.

62' OCCASIONE URUGUAY: sprint di Franco Gonzalez che disorienta la difesa azzurra, sfortunato Ferrari che al momento della conclusione scivola. Palla che finisce fuori.

66': break dell'Uruguay che avanza verso l'area di rigore, provvidenziale Ghilardi che devia in corner il cross rasoterra di Ferrari. Rischio per l'Italia che in questa circostanza era in inferiorità numerica.

70': manovra ragionata dell'Uruguay, si libera al tiro Diaz ma Desplanches blocca in modo sicuro.

72': si distende sull'out di destra Zanotti, cross indirizzato per Montevago chiuso dal deviazione in angolo di Chagas.

77': negli ultimi minuti, l'Italia sta prendendo campo anche a causa del ritmo più basso da parte dell'Uruguay.

79': lavora bene spalle alla porta Esposito, palla che arriva sui piedi di Baldanzi; la sua conclusione viene deviata in corner.

80': intervento ruvido di Prati sul ginocchio di Diaz, l'arbitro ha deciso di estrarre il cartellino rosso ai danni del centrocampista della Spal. Intanto, il sig.Nyberg è stato richiamato al Var.

82': dopo l'on field review, l'arbitro ha deciso di togliere il cartellino rosso a Prati, punendo il numero 4 con una semplice ammonizione. Sospiro di sollievo per l'Italia che rimane in 11 uomini.

85' VANTAGGIO URUGUAY: sugli sviluppi di corner, un rimpallo favorisce Luciano Rodriguez che di testa batte Desplanches.

87': validato al Var il goal di Rodriguez, Uruguay avanti.

90': undici minuti di recupero.

90+3: Italia in attacco alla ricerca disperata della rete del pareggio.

90+6: duello vinto in area di rigore da Montevago, sbaglia il passaggio Pisilli; esce in presa sicura Rodriguez.

90+10: Italia tutta sbilanciata in avanti, nonostante la superiorità numerica; Rodriguez viene neutralizzato dall'uscita di Desplanches tenendo a galla i suoi.

90+11 FINISCE LA PARTITA: decisiva la rete nel finale di Luciano Rodriguez, Uruguay campione del Mondo. Escono a testa alta gli azzurri di Nunziata.

 

 

 

 

 

 

 

IL TABELLINO DI URUGUAY-ITALIA

Marcatori: 86' Luciano Rodriguez(U)

Uruguay: Rodriguez; Boselli, Diaz, Duarte(61'Ferrari), Chagas, Facundo Gonzalez, De Los Santos, Matturro, Garcia, Franco Gonzalez, Luciano Rodriguez(90+5' Homenchenko). A disp: Machado, Arbio; Antoni, Ponte, De Ritis, Ferrari, Sosa, Abaldo, Homenchenko, Siri. All: Marcelo Broli

Italia: Desplanches; Turicchia, Prati, Ghilardi, Giovane(90'Pisilli), Casadei, Ambrosino(55'Esposito), Baldanzi(90'Lipani), Guarino, Faticanti(45'Zanotti), Pafundi(55'Montevago). A disp: Zacchi, Sassi; Zanotti, Pisilli, Montevago, Fiumanò, Fontanarosa, Lipani, Esposito, Degli Innocenti. All: Carmine Nunziata

Ammoniti: Guarino(U), Ambrosino(I), Prati(I), Zanotti(I)

Arbitro: sig. Glenn Nyberg

Assistenti: sig.Mahbod Beigi, sig. Andreas Söderkvist

Quarto ufficiale: sig.Juan Gabriel Calderón Perez 

 

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Italia U20, Nunziata sulla finale: "Siamo due squadre che amano il bel gioco. I ragazzi sono carichi"

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }