Primavera 2B

Carmine Iannone, il bomber che fa correre la Salernitana

Approfondimento sul giovane talento della Salernitana Primavera

Emanuele Giacometti
09.07.2020 19:00

LEGGI TUTTE LE NEWS DI CALCIOMERCATO

Vedere un prodotto del vivaio che si affaccia in prima squadra e fa il suo esordio in B è motivo di vanto e orgoglio. In casa Salernitana sta diventando buona abitudine. Tanti infatti sono i ragazzi che si stanno mettendo in mostra nel settore giovanile granata e nel campionato Primavera. Tanto per citarne alcuni, quelli nel giro della prima squadra, i vari Milani, Galeotafiore e Iannone. Proprio quest'ultimo è fresco d'esordio in B il 28 giugno a Chiavari, ma anche per gli altri due potrebbe presto arrivare il momento. E pensare che per Iannone non era stata una stagione esaltante fino a gennaio, quando al Casarano in D (era in prestito), aveva raccolto appena tre gettoni di presenza. Tornato a Salerno, l'attaccante classe 2001 ha sfoderato come era solito fare, ottime prestazioni con tre gol in quattro partite in Primavera. Un impatto che gli valse la chiamata di Ventura in prima squadra e che gli fece collezionare due panchine nelle sfide con Venezia e Perugia prima del lockdown. Ora l'occasione ghiotta per mettersi di nuovo in mostra, perchè il futuro incombe e di certo il tempo sarà prezioso.

LA STORIA- Carmine Iannone nasce nel 2001 a San Giuseppe Vesuviano. Muove i suoi primi passi nel calcio a sei anni, alla scuola calcio Franco Della Monica. A quattordici passa alla Salernitana dove compie tutta la trafila dai Giovanissimi nazionali (under 15) fino alla Primavera. Nel club del cavalluccio completa la sua maturazione, dopo aver ben figurato nei campionati provinciali e regionali. Il suo percorso giovanile racconta di un attaccante (180 cm) con uno spiccato fiuto del gol, che può giocare sia da esterno che da prima punta. Uno che ama molto puntare l'uomo, dribblarlo ed andare al tiro. Estroso ed imprevedibile, Carmine si affida molto alla velocità e alla fantasia, non a caso i suoi modelli di riferimento sono Neymar e Mbappè.

CURIOSITA' - Iannone è un ragazzo che nel tempo libero non ha particolari hobby se non quelli di seguire in tv tennis e basket NBA. In Primavera e in prima squadra ha un buon legame con tutti, compreso mister Ventura che egli stesso stima. In passato ha partecipato a degli stage con la nazionale under 15 e under 17, ed è stato convocato pure dalla B Italia. Insomma i presupposti per fare bene ci sono, ora chi vivrà...vedrà.

Lazio, Tommaso Rocchi non vede l'ora di cominciare la sua nuova avventura
Reggina, ds Taibi: "Avviati i contatti col Milan per diversi giovani"