Roma

Roma-Inter, le pagelle dei giallorossi: Riccardi immenso, difesa da rivedere

Le pagelle dei padroni di casa

Francesco Bianchi
07.03.2020 15:47

Cardinali 5,5: spesso titubante nelle uscite, non trasmette sufficiente sicurezza al reparto difensivo.

Parodi 5: decisamente meglio in fase offensiva che difensiva. Impreciso, a tratti imprudente con il pallone tra i piedi. Abbastanza sfortunato nel deviare in rete il cross di Gianelli, regalando il 2-2 all'Inter.

Trasciani 5,5: ottimo nel primo tempo, crolla insieme ai suoi compagni nell'ultima mezz'ora. 

Bianda 6: se riuscisse a trovare continuità nei novanta minuti, sarebbe un giocatore pronto per palcoscenici importanti. Alterna interventi difensivi sensazionali ad amnesie inspiegabili, come quella commessa sul gol che consente all'Inter di riaprire il match. Si trasforma in rapinatore d'area firmando doppio vantaggio romanista.

Semeraro 5,5: particolarmente spigliato in avvio di gara, cala anche lui di concentrazione nel secondo tempo. Si dimentica Mulattieri in occasione della prima rete nerazzurra.

Simonetti 6: partita di quantità e sacrificio, in cui riesce comunque a sfornare l'assist per il terzo gol giallorosso.

Diawara 6,5: dimostra chiaramente che cosa significhi essere un calciatore di serie A. Dal momento in cui viene sostituito, la Roma perde totalmente di solidità: non è un caso. Dal 60' Tripi 6: non riesce a dare continuità al gran lavoro svolto da Diawara, ma non si può fargliene una colpa.

Bove 6,5: utilissimo in entrambe le fasi, corre tantissimo senza perdere di lucidità. Freddissimo nel depositare in rete il momentaneo 3-2 capitolino. Dal 71' Nigro s.v.

Riccardi 7: sono finite le parole per un ragazzo che, calcisticamente parlando, è probabilmente il più maturo dell'intero campionato. Intelligenza tattica sopra la media, in qualunque posizione del campo venga schierato rimane una garanzia. Apre le danze con un bellissimo gol, raggiungendo l'undicesimo centro stagionale.

Providence 5,5: inconcludente e confusionario, scompare nel secondo tempo. A sua parziale discolpa va detto che oggi ricopriva un ruolo non suo; in ogni caso, da lui ci si aspetta di più. Dal 71' Zalewski s.v.

D'Orazio 6,5: l'azione personale con cui fornisce l'assist a Riccardi è la dimostrazione di quanto devastante sia questo giocatore con la palla tra i piedi. La sua tecnica e la sua rapidità lo rendono un costante pericolo per le difese avversarie. Dall'80' Buttaro s.v.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 20^ giornata: Buso accorcia nel 2A, nel B Sueva sale in vetta
Pescara-Sassuolo, le pagelle degli abruzzesi: Pavone è incontenibile, retroguardia in difficoltà