Juventus

Juventus-Lazio, le pagelle dei bianconeri: attacco promosso, fra i migliori anche Barrenechea

Le pagelle della squadra torinese

Gabriele Buzzalino
30.01.2021 15:22

Garofani 6: deve compiere praticamente una sola parata importante nel corso del match, per il resto è quasi più impegnato a fraseggiare con i piedi, rischiando spesso sul pressing avversario.

Leo 6: buona prova del terzino che fa buona guardia sulla corsia di destra, qualche bella diagonale difensiva salva i suoi da potenziali azioni pericolose.

De Winter 6,5: è il padrone della retroguardia bianconera, anulla Nimmermeer e gli altri attaccanti facendo leva sul suo fisico e sulla sua velocità, non disdegna neanche qualche progressione in avanti per aiutare la sua squadra a impostare.

Riccio 6: a differenza del compagno di reparto, che lo oscura un po', si vede meno, ma dà prova anch'egli di una prestazione quasi impeccabile.

Ntenda 6,5: già dai primi minuti è uno dei più attivi, si sovrappone spesso a Iling e spinge sulla fascia, in difesa qualche volta si fa superare da Armini ma compie in generale una buona prestazione.

Soule 6,5: presente nella costruzione delle varie azioni offensive della Juve, anche quelle che portano ai gol. Ha spesso sui piedi la palla per segnare ma non ci riesce, in particolare quando viene ipnotizzato da Furlanetto davanti alla porta nel primo tempo. (dall'85' Sekularac s.v.)

Barrenechea 7: non potrebbe nascondere il proprio talento neanche a farlo apposta e lo dimostra con una serie di giocate individuali e passaggi fra le linee che danno il via a numerose azioni bianconere, il gol dal dischetto del 2-0 è la ciliegina sulla torta. (dal 75' Omic s.v.)

Miretti 6,5: sostanza e presenza in mezzo al campo, dal fischio d'inizio, costitisce un'ottima compie con il più estroso Barrenechea, ma non per questo si priva di avvicinarsi di più all'area avversaria, dove viene steso da Adeagbo conquistando il penalty.

Iling 6,5: nel primo tempo è il giocatore più cercato dai suoi compagni, visto che crea sempre la superiorità numerica sulla fascia sinistra, anche grazie al supporto di Ntenda. Dai suoi piedi nasce il cross che diventa l'assist per Da Graca. (dal 75' Turicchia s.v.)

Sekulov 7: dei giocatori offensivi è quello che meno si avvicina al gol, ma dalle sue giocate nascono azioni da gol pericolosissime, come quando parte in velocità e lascia sul posto i vari difensori, in fase di ultimo passaggio o di conclusione però potrebbe essere più preciso. (dal 75' Cotter 6,5: si mette in evidenza fin da subito, nel finale un super Furlanetto gli nega la gioia del gol).

Da Graca 7: apre le marcature con un gol da attaccante vero, ma anche successivamente la sua presenza nell'area si fa pressante per i difensori biancocelesti. Ottima prestazione, ma a inizio ripresa si divora letteralmente il 3-0. (dall'85' Cerri 6: entra bene in partita nonostante il poco tempo e si crea un'occasione da gol con uno sprint sulla sinistra dell'area).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'11 ^ giornata: Contini aggancia la vetta, sale Kobacki
Juventus-Lazio, le pagelle dei biancocelesti: Furlanetto e Marino i migliori, si salva anche Armini