Primavera 1

Empoli-Juventus, le pagelle dei toscani: Hvalic si immola, Baldanzi ispiratissimo

Le pagelle dei calciatori dell'Empoli

Manuel Contartese
25.09.2020 18:00

Hvalic 6,5 Ottima prova quella del portiere sloveno, più volte chiamato in causa dagli attaccanti bianconeri. Clamorosa la sua parata su Tongya, con la mano di richiamo; incolpevole in occasione dei due gol di Da Graca, con l'attaccante bianconero lasciato libero di calciare in porta.

Donati 6 Il terzino classe 2001 si fa vedere spesso in avanti in fase di possesso, supportando poi anche il pressing altissimo dei suoi compagni di squadra. Qualche sbavatura in fase di copertura, soprattutto nella seconda parte di gara: prestazione nel complesso discreta.

Fradella 5,5 Come i colleghi bianconeri, anche per i due centrali empolesi sono stati 90 minuti intensissimi: tanta spinta da parte degli ospiti, che più e più volte sono riusciti ad imbucare e a presentarsi davanti al portierone sloveno. Cala soprattutto nelli ultimissimi istanti di gara, con la sua squadra costretta a inseguire: troppo spazio per Da Graca, lasciato solo in occasione dello 0-2.

Pezzola 5,5 Gara non del tutto sufficiente anche per l'altro centrale toscano, chiamato a recuperare la marcatura e la posizione più volte nel corso dell'intera partita. Sekulov e Da Graca sono avversari duri da affrontare, soprattutto se freschi come l'ultimo; si poteva però fare qualcosa di più.

Rizzi 6 Soprattutto nel corso del primo tempo la Juventus prova a spingere da quel lato, con Turicchia che si scontra più e più volte con il terzino sinistro avversario. Ciononostante, riesce spesso e volentieri a limitare la pericolosità della manovra juventina, costringendo gli avversari ad allargarsi troppo per poter essere pericolosi.

 

ECCO LA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 'PIÙTRE'

 

Belardinelli 5,5 Di solito è lui il metronomo di questa formazione, ma oggi è a dir poco invisibile: tanto lavoro sui palloni contesi o in mediana, quasi mai decisivo in fase di impostazione. Dopo pochi minuti sale in cattedra Baldanzi, che lo lascia così in zona d'ombra. (Dall'87' Simic sv)

Degli Innocenti 6 Sfiora l'eurogol a metà primo tempo, con un gran tiro al volo sul tiro di Baldanzi ribattuto dalla barriera. Buona partita la sua quest'oggi: supporta di continuo il trio d'attacco ed è uno dei più cercati da Baldanzi in fase di impostazione.

Baldanzi 7 Senz'ombra di dubbio il migliore in campo per l'Empoli: va vicino al gol in più di un'occasione, costringe all'inseguimento i difensori avversari e libera Ekong di fronte alla porta in più di un'occasione. È mancato solamente il gol, che avrebbe potuto coronare una grande prestazione. (Dal 75' Lombardi 5,5 Il suo ingresso in campo non cambia l'andamento del match; nonostante la sua freschezza, non ha mai l'occasione di concludere verso la porta avversaria.)

Sidibe 6 L'ivoriano classe 2001 lotta molto in mezzo al campo, recuperando un gran numero di palloni ed innescando, qualche volta, la giocata dei suoi. Stona un po' il giallo rimediato nel primo tempo, ma la sua prestazione rimane comunque molto positiva. (Dall'84 Martini sv)

Lipari 6 Una sua giocata personale gela la panchina della Juventus: un tiro a giro che scende all'ultimo istante e si schianta sulla traversa, dopo aver messo fuori gioco Garofani. Non ha moltissime occasioni per mettersi in luce, ma quando tocca palla l'Empoli va sempre vicina alla rete. (Dall'87 Brkic sv)

Ekong 5 Nei primissimi minuti ha la possibilità di calciare a porta vuota, ma spedisce il pallone a lato; più tardi viene pescato a pochissimi passi dalla linea di porta, ma tira malissimo tra le braccia di Garofani. Fa senza ombra di dubbio vedere la sua fisicità, ma mette in mostra anche diversi limiti per quanto riguarda la finalizzazione.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 5^ giornata: cambia poco in vetta, Rocchi accorcia
Lecce, Mancarella e Schirone alla prima chiamata con i "grandi"