Youth League

Liverpool-Milan, le pagelle dei rossoneri: Capone inventa, Desplanches tiene a galla i suoi

Le pagelle della squadra di mister Giunti

15.09.2021 16:25

Desplanches 7: incolpevole sul goal subito salva spesso i suoi dal baratro effettuando ottime parate (al 44' mette in mostra ottimi riflessi diviando in angolo una punizione angolata da parte di capitan Morton). Il portiere originario di Novara dimostra, con la prestazione di oggi, di poter dir la sua in questa competizione.

Coubis 5,5: in occasione del primo goal subito perde il contrasto fisico con Beck favorendo cosí la marcatura di Woltman. Appare spesso disattento ed in difficoltá. Viene tratto in inganno sia dai movimenti repentini di Woltman che dai tagli di Balagizi. 

Kerkez 5 spesso viene colto di sorpresa dagli inserimenti sia di Gordon che di Woltman non difendendo qui la propria parte di campo. Se la fase difensiva non é stata soddificente,anche quella offensiva non é stata da meno: i suoi movimenti sono troppo prevedibili per permettere al numero 3 di essere una spina nel fianco per i padroni di casa(dal 66' Bozzolan 6,5: sfrutta la sua velocitá sia per fermare i contropiedi avversari che  per diventare una spina nel fianco per la stanca retroguardia avversaria. Buono spezzone di partita quello del numero 71.

Obaretin 5: é uno tra i giocatori di mister Giunti ad accusare maggiormente il debutto in Youth League: i suoi movimenti macchinosi lo portano a commettere errori tecnici favorendo la costruzione da parte degli avversari di occasioni nitide.

Stanga 6,5: sopperisce agli errori di un Coubis in una giornata "no" attuando sia marcature preventive che offrendo un appoggio allo stesso numero 2. La sua esperienza(considerando la sua carta d'identitá) e la sua intelligenza gli permettono di annullare il temebilissimo Musialowski.

Di Gesù 6,5: Dopo una prima frazione timida, nel secondo tempo riesce ad invertire il suo trend personale piuttosto negativo: dialoga maggiormente con gli attacanti, non da punti di riferimento ma soprattuto riesce ad impegnare con tiri velenosi il miracoloso Davies.

Foglio 6: Nei primi minuti, anche a causa della sua poca esperienza a questo tipo di partite, risulta essere spesso sia fuori posizione che fuori dal gioco dei propri compagni. Dopo una prima parte di assestamento cresce in termine di prestazione cercando sia di smistare palloni che di rompere le trame avversarie (dal 65' Alesi 6,5: il numero 30 entra bene in campo mettendo subito in mostra la sua maggior propensione offensiva; al 75' va vicino al pareggio con una conclusione velenosa parata dall'ottimo Davies. Senza ombra di dubbio é lui il piú vivace tra i subentrati). 

Gala 5: Nonostante si impegni molto mai riesce ad entrare in partita venendo schiacciato dall'aggressivitá e dalla malizia della compagine Inglese.(dal 91' Bjorklund: SV).

Capone 7: Nella prima frazione é il piú prositvo dei suoi: dialoga spesso con El Hilali, sfrutta la lentezza della mediana di casa per costruire ripartenze e si rende protagonista di buoni ripiegamenti difensivi. In diverse  occasioni il fantasista di Pavia, grazie alla sua intelligenza ed alla sua furbizia, riesce a mettere davanti alla porta sia il numero 11 sopracitato che Amore. Senza ombra di dubbio é il piú pericoloso tra le fila di Mister Giunti.

El Hilali 5,5: nei primi minuti corre molto partecipando al pressing alto della propria squadra, cerca di approfittare della lentezza del centrale avversario Bradley per imbastire occasioni importanti. Andando avanti con i minuti rende vano il lavoro da "assist man" di Capone rivelandosi impreciso sotto porta. Nella seconda frazione cala vistosamente commettendo anche errori tecnici.

Amore 6: con la sua velocitá e la sua rapiditá mette in difficoltá una statica linea difensiva avversaria; il suo "interlocuture" principale é´Capone che lo mette in molteplici occasioni nelle condizioni di pareggiare il match. La note dolente della sua prestazione é la poca decisione " a tu per tu" con l'esteremo difensore avversario.(dal 66' Rossi 5,5: corre e si da fare ma mai riesce ad essere una spina nel fianco per gli avversari).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 3^ giornata: Abiuso raggiunge Omar in vetta
[FINALE] - Youth League, Liverpool Milan 1-0: decide il gol di Woltman