Primavera 2A

Udinese-Cittadella, le pagelle dei veneti: Borgo ci prova, difesa da rivedere

Udinese-Cittadella, le pagelle dei giocatori veneti

Manuel Contartese
14.09.2019 17:54

Plechero 5,5 Spesso lasciato da solo dalla retroguardia veneta, non  può fare molto per impedire a Oviszach, Ballarini e Comisso di infilare il pallone in rete. Forse avrebbe potuto fare qualcosa di più sul gol di Biancon, sul quale si posizione piuttosto male.

D. Rossi 5,5 Prova diverse volte ad imbucarsi in avanti, senza però ottenere grandi risultati. La retroguardia friulana lo chiude quasi sempre, ma nonostante ciò lui continua con caparbietà. Sicuramente, il più propositivo tra i difensori del Cittadella. (Dal 45' Zanella 5,5 Ci prova, riuscendo meglio del compagno, a chiudere gli spazi. Gioca tuttavia con un po' di nervosismo, che gli costa anche un cartellino giallo a metà della ripresa.)

Munaretto 5  Fatica parecchio a tenere le marcature sulla fascia, venendo spesso e volentieri superato nell'1 contro 1. Un primo tempo non facile contro un tridente in grande spolvero, ma forse, con un po' di concentrazione in più, avrebbe potuto fare meglio.

Varotto 5 Si lascia sorprendere per tutto il primo tempo dai lanci lunghi tentati dai padroni di casa, non riuscendo mai a chiudere sugli inserimenti di Oviszach e Comisso. Troppo spesso costringe Plechero a fronteggiare gli attaccanti da solo, con disastrose conseguenze a livello di punteggio.

Memushi 5 Come il compagno di reparto, gioca una partita sottotono, lasciandosi superare più e più volte dagli attaccanti avversari. Anche lui non riesce a chiudere sui lanci dei bianconeri, nonostante gli schemi proposti dagli avversari fossero spesso molto simili tra loro.

Del Grosso 6 Prova, in quel di centrocampo, a dare una scossa ai compagni, recuperando diversi palloni e cercando poi di lanciarli in avanti ad usufrutto delle due punte. Poco da fare, però, vista l'ottima prestazione di Biancon e compagni.

Omoregie 5,5  Prestazione anonima la sua: di rado si fa vedere in zone pericolose, ed anche a centrocampo fatica parecchio a ritagliarsi il suo spazio nel corso della prima frazione. (Dal 45' Pezzuti 5,5 Copione che non cambia con il suo ingresso, nonostante qualche recupero palla e qualche tentativo in più da parte sua.)

K. Rossi 5,5 Ottiene diversi palloni giocabili dai piedi di Del Grosso, ma raramente riesce a capitalizzarli. Altre volte recupera bene il possesso nella trequarti avversaria, salvo poi non trovare spazi utili per servire gli attaccanti.

Ghion 5,5 Si nota poco in quel di centrocampo, complice anche l'ottima prova di Palumbo e Ballarini. Ci mette grinta, è vero, ma che sfocia poi in diversi interventi duri. A tal proposito, infatti, viene anche ammonito poco prima della mezz'ora. (Dal 63' Saggionetto 6 Positivo il suo ingresso: insieme a Borgo è l'uomo più pericoloso per il Cittadella nella ripresa, nonostante non riesca mai ad impensierire Gasparini.)

Scapin 5,5 Ci prova diverse volte nel corso del primo tempo, ma viene sempre annullato dalla superiorità della difesa friulana. Non riesce mai a calciare verso la porta avversaria, perdendo spesso il possesso del pallone prima che possa rendersi pericoloso. (Dal 45' Borgo 6 Sebbene i suoi tentativi siano risultati piuttosto blandi, ha il merito di averci provato nonostante il risultato particolarmente compromesso.)

Sguotti 6 È forse l'unico tra i veneti che prova ad attaccare a testa bassa, nonostante già nel primo tempo la partita fosse a senso unico. Sue le uniche conclusioni in porta dei veneti, con Gasparini che però le ha sempre sventate facilmente. (Dal 63' Tomasi 5,5 Un ingresso in campo che non cambia la sostanza della partita: appare impalpabile, nonostante provi a servire diversi palloni ai compagni.)

Primavera 1: le probabili formazioni di Roma-Chievo, big match della 1^ giornata di Campionato
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend