Primavera 1

[FINALE] - Primavera 1, Spal-Milan 0-1: Milan sbanca al Mazza grazie alla perla di El Hilali

Primavera 1, la cronaca live di Spal-Milan

Gianluca Andreuccetti
15.05.2021 00:30

Allo stadio “Paolo Mazza” di Ferrara va in scena il primo anticipo della giornata di Primavera 1 tra Spal e Milan. Quello tra gli Estensi di mister Scurto ed i rossoneri di Mister Giunti é un match tra due squadre che occupano i piani medi-alti della classifica intenzionate a darsi battaglia per raggiungere i playoff. Considerando che in classifica la Spal (sesta) é davanti al Milan di quattro punti, la compagine chiamata maggiormente alla vittoria sono proprio i  rossoneri che in caso di sconfitta perderebbero il treno valido per le fasi finali del torneo. D'altro canto i padroni di casa sono chiamati ad una prestazione solida: fare un passo falso domani vorrebbe dire rischiare di abbandonare l'ultima posizione utile per i playoff ai danni dell'Empoli. Gli emiliani quindi non dovranno sottovalutare la compagine di mister Giunti che, dopo aver passato mesi caratterizzati da prestazioni altalenanti, con quattro risultati utili consecutivi sembra essere tornata la squadra di inizio stagione. I rossoneri, spinti da un Olzer che segna da tre partite consecutive, dovranno venire a Ferrara per fare una partita intelligente contro i padroni di casa che, con 21 goal subiti, sono la seconda miglior difesa del torneo. Una cosa é certa: lo spettacolo non mancherá. Seguite LIVE l'andamento di questa partita con Gianluca Andreuccetti su MondoPrimavera.com!

CRONACA

2': inizio non esaltante con le due squadre che si stanno studiando: la Spal lascia l'iniziativa al Milan schiacciandosi in difesa.

4': Milan che si affida alla fisicitá di Saco e ai lanci di Tolomello per cercare di trovare spazio sulla trequarti occupata bene per ora dai difensori della squadra di casa.

7' SPAL PERICOLOSA: Seck, servito da Moro all'altezza dei 30 metri, punta Michelis servendo poi sulla destra Savona che mette un cross teso non trovando peró nessuno.

12': Sembrano essersi invertiti i ruoli tra le due squadre con gli estensi che si affidano agli strappi di Moro e la elasticitá di Seck per schiacciare il Milan. Interessante sará il duello tra lo stesso numero 9 ed Obaretin.

17': AMMONIZIONE PER MIONIC: ottimo recupero del numero 8 di mister Giunti che dopo essersi fatto 40 metri di campo palla al piede si allunga troppo la sfera di gioco atterrando Peda che lo aveva anticipato.

18' MORO PERICOLOSO: il capocannoniere dei padroni di casa intercetta il retropassaggio impreciso di Mionic trovando il tiro dal limite dell'area e la conseguente risposta di un attento Jungdal.

23': Da notare che la formazione di Mister Scurto in fase difensiva sta adottando lo stesso “modus operandi” dei primi cinque minuti: una squadra che, in fase offensiva dei rossoneri, si schiaccia limitando la pericolositá di giocatori come Olzer che infatti non sta trovando molti spazi.

27': Milan in difficoltá sulla fascia destra con Savona e Seck che dialogano in maniera fluida creando cosí superioritá numerica. Oddi sembra essere in difficoltá.

31': Da sottolineare per ora la bravura di entrambe le retroguardie che per ora non stanno lasciando né spazi né raggio d'azione agli attaccanti di entrambe le squadre che si trovano alla ricerca di una collocazione in campo.

32': Ottimo recupero di Olzer che, all'altezza della bandierina di calcio d'angolo, ruba la sfera di gioco a Yabreil quale é costretto a stenderlo per evitare danni maggiori.

36' TRAVERSA DI CAPONE: la squadra di mister Giunti cerca di alzare il proprio baricentro con Olzer il quale, vincendo il duello fisico con Yabre, serve Capone che dai 25 metri coordinandosi benissimo calcia sulla traversa.

37' SPAL VICINO AL SORPASSO: brutto errore in fase di impostazione di Obaretin che perde la palla ai danni di Seck il quale in un primo momento punto punta Jungdal calciando addosso allo stesso numero 1 avversario; dopo la respinta del Danese Moro raccoglie la palla al limite dell'area ed a porta spalancata calcia a lato.

44': in questa fase stiamo assistendo ad un match piú dinamico con i Lombardi che stanno cercando di spingere per trovare il vantaggio.

45' FINE PRIMO TEMPO A FERRARA: prima frazione che potrebbe essere riassunta in una sola parola ovvero equilibrio. Infatti mentre da una parte il Milan ha cercato piú volte di prendere le redini del gioco affidandosi fatti specie per l'impostazione a Tolomello, mentre per gli inserimenti a Olzer e Saco; la Spal ha assunto un atteggiamento di prudenza dimostrando di essere interessata (per ora) al pareggio. In casa degli Estensi da segnalare le fiammate di Seck e Attys che in un paio di occasioni hanno messo in difficoltá la difesa degli ospiti.

46': inizia il secondo tempo con nessun cambio adoperato dai due allenatori.

47' SPAL PERICOLOSA: grande ripartenza del solito Seck che, dopo aver superato Obaretin, si fa 40 metri di campo servendo poi Attys che mette un cross velenoso per Tunjov che si anticipare da un ottimo Coubis.

48': Milan che sta sfruttando a proprio favore lo sbilanciamento in avanti della Spal per organizzare contropiedi pericolosi: in questo caso un ottimo Capone recupera una palla importante arrivando dalla riga di fondo a crossare per Olzer che sbilanciato tira alto.

56': Alla squadra di mister Giunti per segnare manca solo l'ultimo passaggio: Olzer ed El Hilali non riescono mai a dialogare bene e la retroguardia avversaria ne approfitta.

60' AMMONITO COUBIS: intervento aereo spropositato del numero 2 che frana addosso a Ellertson Esagerata la scelta di ammonirlo.

64' MILAN VICINO AL GOAL: azione manovrata dai rossoneri sull'out di destra con El Hilali che, dopo aver chiuso un triangolo con Tolomello, serve Olzer che in precario equilibrio calcia addosso a Galeotti.

67' CAMBI NELLE FILA DEL MILAN: escono Tolomello ed Olzer ed entrano Robotti e N'Gbesso.

68': SOSTITUZIONE IN CASA SPAL: esce il Canadese Colyn ed entra Piht.

70': sembra essere entrato bene in campo Robotti che rispetto a Tolomello sembra essere parte integrante della manovra offensiva del Milan: sono tanti i palloni toccati dal numero 18.

73' ALTRO CAMBIO DI MISTER GIUNTI: esce un buon Saco ed entra Bright.

75': Milan che ormai da cinque minuti abbondanti sta assediando la metá campo Spallina con i due terzini che infatti hanno alzato il proprio baricentro di gioco. 

80' MILAN IN VANTAGGIO: ottima palla recuperata da parte di Bright che, dopo aver convertito l'azione da difensiva in offensiva si guadagna una punizione interessante dal limite dell'area. Sulla palla va El Hilali che di destro disegna una traiettoria perfetta insaccandola alla sinistra di un Galeotti esente da colpe.

88': Spal che non riesce a ripartire come nel primo tempo forse a causa delle ripartenze fulminee e dispendiose organizzate dalla stessa compagine di mister Scurto.

90' SARANNO 4 I MINUTI DI RECUPERO: Spal che é chiamata a buttare il cuore oltre l'ostacolo per sperare di strappare un punto pesante. Milan d'altro canto sta gestendo bene affidandosi ai “tre polmoni” di Mionic ed alla fisicitá di N'Gbesso.

94' L'ARBITRO DECRETA LA FINE MILAN SBANCA IL MAZZA: partita equilibrata che é stata decisa grazie ad un episodio ovvero la punizione di El Hilali; Milan che grazie a questa vittoria si porta meno uno dagli Estensi diventando una serie pretendente per i playoff. In casa Spal sará da rivedere la poca luciditá in attacco e la troppa prudenza in fase difensiva 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL TABELLINO DI SPAL-MILAN

Marcatori: 80' El Hilali (M), 

Spal: Galeotti; Savona, Yabre, Peda, Csinger, Colyn, Tunjov, Ellertsson, Seck, Attys, Moro. A disp: Rigon, Alcides, Raitanen, Borsoi, Iskra, Semprini, Mamas, Fiorapani, Fiori, Carrá, Piht, Zuberek. All: Scurto

Milan: Jungdal; Coubis, Oddi, Tolomello (68' Robotti), Obaretin, Michelis, Saco (73' Saco), Mionic, Capone (87' Fili),   Olzer (67' N'Gbesso), El Hilali. A disp: Moleri, Pseftis, Kerkez, Tahar, Fili, Cretti, Bright, Robotti, Brambilla, Roback, N'Gbesso. All: Giunti

Ammoniti: Mionic (M), Coubis (M), Capone (M), 

Arbitro: sig. Garofalo sez. Torre del Greco

Assistenti: sig. Piedipalumbo sez. Torre Annunziata, sig. Renzullo sez. Torre del Greco

 

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Matelica, mister Liberti: "Contro la Vis Pesaro un bel banco di prova"