Sampdoria

Torino-Sampdoria, le pagelle dei blucerchiati: Di Stefano goleador, bene Migliardi e Saio

Primavera 1, Torino-Sampdoria: le pagelle dei blucerchiati

01.11.2021 20:22

Saio 6,5: bella prestazione per il numero 1 blucerchiato: non viene impegnato in molte circostanze, ma quando ciò accade si fa trovare sempre pronto, come in occasione del tentativo di Zanetti a metà primo tempo che viene murato. Sui due gol granata può fare poco e nulla.

Migliardi 6,5: buona partita per il laterale mancino dei liguri: è in continua proposizione offensiva riuscendo sempre a fornire cross pericolosi per i compagni e, con uno di questi, mette anche lo zampino sul gol del momentaneo 0-1 di Di Stefano.

Aquino 6: prestazione sufficiente per il difensore campano: riesce spesso anticipare il diretto avversario, sia di piede, sia con la testa. Mantiene anche sempre una corretta posizione in campo, permettendo così di ostacolare i tentativi granata.

Samotti 5,5: il match del numero 5, fino ad allora sufficiente, viene rovinato dall'espulsione a metà secondo tempo, anche se la decisione arbitrale è stata forse troppo severa.

Bonfanti 6: partita sufficiente per il centrale classe 2003: non viene sollecitato in molte occasioni dai tentativi avversari, ma è comunque attento in quelle poche circostanze a chiudere sul nascere ogni tentativo.

Somma 6: match sufficiente per l'esterno destro dei liguri: percorre la propria fascia di competenza più e più volte, non sempre riesce a saltare il diretto avversario, ma quando lo fa sa come rendersi pericoloso. (89' Porcu Sv).

Di Stefano 6,5: solita buona prestazione per il 10 blucerchiato: trova il gol dopo pochi minuti con un'acrobatica rovesciata e per tutto il resto del match continua a essere il più pericoloso dei suoi.

Pozzato 6: partita sufficiente per il numero 15 della Sampdoria: gestisce bene il pallone in mezzo al campo, fornendo dei buoni traccianti per i compagni. (86' Montevago Sv).

Bontempi 5: insufficienza per il classe 2003: sbaglia qualche passaggio di troppo in fase di impostazione, permettendo agli avversari di ripartire velocemente. Non è sempre preciso anche nel posizionamento in campo e causa il rigore dell'1-1 con un intervento di mano.

Polli 5,5: partita complicata per il centravanti con il numero 24 fatta di pochi palloni ricevuti, ma lui non riesce ad ottimizzarli, perdendo spesso il possesso di essi. (71' Leonardi Sv).

Chilafi 5,5: leggera insufficienza per il centrocampista macedone: praticamente impalpabile e mai nel vivo della manovra offensiva blucerchiata, riesce raramente a farsi notare per qualche occasione. (71' Dolcini Sv).

Primavera 4, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata
Genoa-Bologna, le pagelle degli emiliani: Amey decisivo, Pietrelli entra e brilla